Bixby 2.0, annunciato il nuovo assistente vocale Samsung, smart home sotto controllo

Annunciato il nuovo assistente vocale Samsung, arriva Bixby 2.0, ecco le caratteristiche del nuovo hub di controllo che gestirà la nostra smart home.

di , pubblicato il
Annunciato il nuovo assistente vocale Samsung, arriva Bixby 2.0, ecco le caratteristiche del nuovo hub di controllo che gestirà la nostra smart home.

L’assistente vocale Samsung si rifà il look, arriva Bixby 2.0, ora il mondo degli smartphone non è più il suo unico habitat, si sconfina quindi negli smart home. Andiamo a vedere tutto quel che c’è da sapere sulla seconda generazione dell’assistente vocale dalla società sudcoreana.

Arriva Bixby 2.0 per nuovi confini inesplorati

Ora non ci sono più dubbi, Samsung vuole utilizzare Bixby per fare concorrenza diretta ad Alexa e Google Assistant. La società sudcoreana assicura che il nuovo assistente vocale sarà ancora più smart ed in grado di elaborare con maggior facilità il linguaggio naturale e di prevedere meglio le necessità degli utenti, indipendentemente dalla piattaforma sui cui sarà installato. In pratica fungerà da hub di controllo per tutti i dispositivi smart della casa, così da poter gestire, oltre agli smartphone, anche i frigoriferi, gli speaker, le smart tv e tutti gli altri dispositivi elettronici che abbiamo in casa e che ovviamente sono connessi ad internet.

Il nuovo kit di sviluppo, in versione beta, è stato già reso disponibile agli sviluppatori. Samsung ha annunciato anche che Bixby debutterà sulle sue Smart TV a partire dal mercato americano e coreano. Insomma, passi da gigante per l’assistente elettronico asiatico, e pensare che la sua storia è decisamente recente, infatti Samsung lo aveva svelato appena lo scorso mese di marzo con il debutto del Galaxy S8.

Leggi anche: Xbox One, arriva Full Update, ecco tutte le novità del nuovo aggiornamento Microsoft

Bixby 2.0, grande potenziale per un prodotto che mostra ancora lati deboli

Dicevamo della storia recente di Bixby, una storia che ha faticato molto a decollare, visto che per raggiungere il solo mercato americano ci sono voluti molti mesi. Del resto, ormai tutti sanno che l’assistente vocale Samsung parla ancora poche lingue, e niente italiano.

Insomma, grandi potenzialità, soprattutto per quanto riguarda quelle illustrate nella seconda generazione, ma ancora molti punti di incognita, tanto che molti utenti gli preferiscono soluzioni alternative.

Vedremo se l’arrivo di Bixby 2.0 riuscirà a mettere a punto alcune delle caratteristiche più importanti che un assistente vocale deve possedere e soprattutto se riuscirà a smussare i difetti che, al momento, lo fanno rimanere qualche spanna dietro ai rivali. Sicuramente il potenziale c’è, ma rimangono i forti dubbi in merito. Solo il sapiente lavoro degli sviluppatori potrà dissiparli.

Leggi anche: Surface Book 2, arriva il tablet che diventa pc – Scheda tecnica, uscita e prezzo laptop Microsoft

Argomenti: