Basta password per Google, Microsoft e Apple, c’è il progetto FIDO

Interessante novità per Google, Microsoft e Apple, nasce il progetto FIDO per eliminare le password dai nostri account.

di , pubblicato il
password

La Fast Identity Online è pronta per il grande progetto e convince tre colossi del settore all’alleanza. L’annuncio arriva proprio dalla FIDO Alliance, la società sta lavorando con Google, Microsoft e Apple per un progetto che la lo scopo di eliminare le password di accesso. Ma come sarà l’alternativa alle pass? Naturalmente il progetto prevede nuove tecnologie che permettano di di accedere ai siti in maniera ancora più sicura, vediamo come.

Password, l’alternativa è pronta

Diciamocelo chiaramente, oltre che fastidiose perché difficili da ricordare tutte, le password sono pericolosissime. Ogni anno al Password World Day vengono svelate le vulnerabilità che si portano dietro e purtroppo, proprio per non dimenticarle, siamo costretti spesso a utilizzare quelle più facili da ricordare, ma quelle più facili da ricordare sono anche quelle che possono essere scoperte più facilmente dai cybercriminali. Insomma, è un circolo vizioso dal quale non si esce. Ecco perché l’unica soluzione possibile a questo punto è proprio quella di eliminarle del tutto.

FIDO è in grado di supportare una vasta gamma di tecnologie di autenticazione, quindi il progetto è proprio quello di dire addio alle password inserendo nei siti di Google, Microsoft e Apple soluzioni alternative come sblocco facciale e impronta digitale, ma anche il riconoscimento vocale. Non solo, sfrutta anche soluzioni e standard di comunicazione esistenti, come Trusted Platform Modules (TPM), token di sicurezza USB , Secure Elements (eSE ), smart card e Near Field Communication (NFC).

Addio password con FIDO, la conferma

La conferma che FIDO stia diventando una certezza arriva proprio dalla casa di Cupertino, a parlare è Kurt Knight, Senior Director of Platform Product Marketing di Apple: “Lavorare con l’industria per stabilire nuovi metodi di accesso più sicuri che offrano una migliore protezione ed eliminino le vulnerabilità delle password è fondamentale per il nostro impegno a costruire prodotti che offrano la massima sicurezza e un’esperienza utente trasparente”. Gli fa eco Simons, vicepresidente aziendale di Microsoft il quale si auspica un sistema di accesso agli account più facile e sicuro di quello utilizzato oggi.

Argomenti: ,