Bancomat derubati da malware, nuova truffa anche in Europa

Torna in auge il terribile malware che colpisce i bancomat, hacker russi svuotano il conto con una semplice Pennetta USB.

di , pubblicato il
Torna in auge il terribile malware che colpisce i bancomat, hacker russi svuotano il conto con una semplice Pennetta USB.

Continuano a darsi da fare i truffatori, stavolta gli hacker l’hanno fatta davvero grossa, e portano in auge una truffa apparsa in Germania già qualche anno fa, stiamo parlando del malware che colpisce il bancomat e svuota il conto.

Malware nel bancomat

A quanto pare i truffatori russi stanno colpendo ancora.

Presi d’assedio sportelli ATM nuovamente in Europa. Dopo i casi del 2017 in Germania, si torna a parlare di jackpotting, termine coniato ad hoc poiché l’atto di rubare dal bancomat è simile a quello di svuotare la slot machine dopo aver fatto jackpot. La maggior parte dei casi si era registrata negli Stati Uniti e in America Latina negli ultimi due anni, ma ora la minaccia torna in Europa.

Ma come avviene tale truffa? L’hacker sviluppa un software capace di manomettere il sistema dei bancomat e lo carica su una semplice chiavetta USB. A quel punto il truffatore non deve fare altro che inserire tale chiavetta nell’apposita uscita USB posta negli sportelli automatici. Una volta inserita il malware interagisce con il sistema e consente al truffatore di prelevare il denaro che vi è al suo interno.

L’ATMIA (ATM Industry Association) ha recentemente affermato: “A livello globale, nel 2019 le nostre indagini indicano un aumento degli attacchi tramite jackpotting”. Una notizia che ci spaventa non poco, e che fa salire ancora di più l’allerta su questo fenomeno tornato preoccupantemente in auge nelle ultime settimane.

Potrebbe interessarti anche Motorola Moto G8 Play e Moto E6 Play, due nuovi smartphone per il 24 ottobre

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.