Avengers Endgame, risolto il bug finale grazie a questo sito

Le nuova timelyne interattiva apparsa online fa ingolosire i nerd, ma il vero finale lo abbiamo risolto noi.

di , pubblicato il
Le nuova timelyne interattiva apparsa online fa ingolosire i nerd, ma il vero finale lo abbiamo risolto noi.

E allora ci pensa il web con una genialata di quelle che solo i veri nerd sanno fare, il grande bug del finale di Avengers Endgame è stato risolto, o almeno qualcuno ci ha provato seriamente con tanto di grafico interattivo. Se poi il finale non vi piace, allora apprezzatene il tentativo, come si dice basta il pensiero.

Finale Avengers Endgame risolto

Inutile dire che lo spoiler è dietro l’angolo, ma naturalmente chi legge questo articolo lo sa bene, è ha senza dubbio visto il film. In poche parole, il finale di Captain America non quadra, a meno che non si consideri una cosa che forse nessuno aveva considerato, ovvero che l’ultima parte del film, dove Cap vecchio saluta Falcon, non è la realtè madre, ma una realtà alternativa, una di quelle tante realtà parallele che si sono ramificate durante il film.

Detta così è davvero brutta e indubbiamente convince poco, anche perché giusto un attimo prima eravamo ancora nella realtà primaria con alcuni altri Avengers per il tuffo di Cap nel passato a riposizionare le gemme. Secondo questa teoria però, lo Steve Rogers della panchina appartiene a una realtà ramificata, in quanto quello della realtà madre non tornerà mai più indietro (o in avanti) con la macchina del tempo, andando a vivere con l’agente Carter.

Insomma, in una nuova realtà parallela gli eventi si ripeteranno (non sappiamo bene in che modo) e arriveranno nuovamente agli Avengers del finale con Falcon e Winter Soldier che si interrogano su dove sia finito Cap (tutta questa sequenza quindi apparterrebbe a una realtà ramificata), incontrando quindi il Rogers invecchiato che ha vissuto tutta la sua vita con Jessica.

La teoria in questione è opera di Oren Bell che ha creato un vero e proprio disegno interattivo sul suo sito con animazioni che spiegano tutti i viaggi. Naturalmente, l’idea è davvero fantastica, anche se non convince. Rimane, infatti, molto più plausibile che semplicemente lo Steve Rogers alternativo che vive con Jessica, abbia trovato il modo di trovare delle particelle Pym e andare a salutare i suoi amici nella realtà primaria, consegnando lo scudo a Falcon (che probabilmente nella sua realtà ramificata era il vero Cap America).

Insomma, un impiastro per cervelloni che perà ha deliziato anche i bambini.

Potrebbe interessarti anche PC gaming Show, tutti i giochi presentati all’E3 2019

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.