Auguri festa della Repubblica su WhatsApp, aforismi famosi

Auguri su WhtatsApp per la Festa della Repubblica, una serie di frasi per la chat verde.

di , pubblicato il
Auguri su WhtatsApp per la Festa della Repubblica, una serie di frasi per la chat verde.

Frasi d’auguri su WhatsApp per la festa della Repubblica, quale occasione migliore oggi 2 giugno per sentirsi patriottici e sfornare una serie di aforismi a tema? Eccone alcuni da condividere in chat.

Auguri per la festa della Repubblica

Bisogna che la Repubblica sia giusta e incorrotta, forte e umana: forte con tutti i colpevoli, umana con i deboli e i diseredati.

Così l’hanno voluta coloro che la conquistarono dopo venti anni di lotta contro il fascismo e due anni di guerra di liberazione, e se così sarà oggi, ogni cittadino sarà pronto a difenderla contro chiunque tentasse di minacciarla con la violenza.
(Sandro Pertini, Discorso di insediamento, 1978)

Popolo, ricordati che se nella Repubblica la giustizia non regna con impero assoluto, la libertà non è che un vano nome. Robespierre.

Una creatura perfettamente malvagia ma intelligente preferirà vivere in una condizione civile piuttosto che in uno stato di natura, per essere protetto dalla violenza che gli altri, essendo diavoli come lui, gli faranno sicuramente; e preferirà la repubblica al dispotismo perché il potere incontrollato di un despota che sia diabolico, come lui, è di gran lunga più pericoloso del potere diviso e regolato di una costituzione repubblicana.

Una delle offese che si fanno alla Costituzione è l’indifferenza alla politica. Piero Calamandrei

Chi rispetta la bandiera da piccolo, la saprà difendere da grande. Edmondo De Amicis

Viva l’Italia, l’Italia liberata, l’Italia del valzer, l’Italia del caffè. L’Italia derubata e colpita al cuore, viva l’Italia, l’Italia che non muore. Francesco De Gregori

Uno squilibrio fra il ricco ed il povero è il più vecchio e mortale alimento per tutte le repubbliche.
(Plutarco)

(Immanuel Kant)
E chiudiamo con uno dei presidenti più amati di sempre: Da noi deve partire l’esempio di attaccamento agli istituti democratici e soprattutto l’esempio di onestà e di rettitudine. (Sandro Pertini)

La bandiera italiana è un vessillo di libertà conquistata da un popolo che – ha detto – si riconosce unito, che trova la sua identità nei principi di fratellanza, di eguaglianza, di giustizia.

Nei valori della propria storia e della propria civiltà.
(Carlo Azeglio Ciampi)

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.