Asus presenta i nuovi prodotti della famiglia TUF pensati per i gamers

Al Computex 2018 anche spazio ai gamers, ecco i nuovi prodotti della famiglia TUF presentati da Asus.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Al Computex 2018 anche spazio ai gamers, ecco i nuovi prodotti della famiglia TUF presentati da Asus.

Non solo tecnicismi per workers al Computex 2018, Asus ha infatti pensato anche al mondo dei videogiochi, o meglio agli appassionati gamers ed ecco la nuova proposta con i prodotti TFU. Presentati alcuni dispositivi al tal proposito, tra questi troviamo un mouse garantito per 50 milioni di click, una cuffia caratterizzata dalla presenza di un robusto archetto metallico, chassis in metallo e una tastiera impermeabile.

Asus annuncia nuovi prodotti TUF

I frequentatori di LAN party sono avvisati, con i nuovi prodotti TUF di Asus ce n’è per tutti i gusti. E l’impressione è che il progetto possa ampliarsi ulteriormente per offrire il meglio ai propri utenti grazie all’accordo con altre aziende che stanno formando quella che viene definita TUG Gamling Alliance, una sorta di lega della giustizia per nerd dei videogames. Lo scopo, al di là delle battute, è quello di assicurare ai gamer la perfetta compatibilità tra prodotti di brand diversi, tutti accomunati anche dallo stesso design.

Potrebbe interessarti anche: Arriva iOS 12, funzioni migliorate e grande attenzione verso la realtà aumentata

Tra i prodotti più interessanti c’è sicuramente il case TUF Gaming GT501: si tratta di un cabinet all-black realizzato quasi interamente in acciaio, ad esclusione della maschera frontale che è in plastica. Il case di serie fornisce 4 ventole PWM da 140 mm, ma offre alloggiamento ad altre 6. Ha una finestra laterale con vetro fumè temperato e di una comoda maniglia in tessuto per il trasporto. Inoltre, è dotato di uno spazio di tre centimetri liberi sull’alloggiamento della scheda madre, spazio utile per consentire un facile cablaggio dei cavi.

Tra gli altri prodotti della serie TUF ci sono il mouse M5, le cuffie H5 e soprattutto la tastiera K5. Quest’ultima vanta la particolare caratteristica di resistere fino a 60 mm di liquidi versati sui tasti. E’ inoltre in grado di memorizzare tre macro, e offre un sistema di retroilluminazione RGB a 5 zone personalizzabile. Unico difetto, non è dotata di switch meccanici per i tasti ma di un semplice meccanismo a membrana chiamato Mech-brane, tale meccanismo dovrebbe comunque garantire lo stesso feedback dei tasti meccanici, o almeno si spera.

Potrebbe interessarti anche: Red Dead Redemption 2, presentate tutte le special edition e i bonus pre-order

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Videogiochi