L’Arizona blocca Uber, basta guida autonoma dopo la tragedia di Tempe

Stop forzato per Uber, i test di guida autonoma vengono bloccati anche in Arizona dopo la tragedia avvenuta a Tempe la scorsa settimana.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Stop forzato per Uber, i test di guida autonoma vengono bloccati anche in Arizona dopo la tragedia avvenuta a Tempe la scorsa settimana.

Brutte notizie per Uber che ora dovrà fare i conti con uno stop forzato, il governatore dell’Arizona Doug Ducey, uno dei massimi sostenitori della guida autonoma, ha detto stop ai test sulle strade del suo stato.

Guida autonoma, Uber si ferma

Aveva momentaneamente fermato i suoi test su strada Uber dopo quanto accaduto a Tempe, in Arizona, quando una sua auto a guida autonoma aveva travolto e ucciso una donna che attraversava la strada. Ora però lo stop le è stato imposto, l’Arizona quindi si unisce agli altri quattro stati tra USA e Canada che avevano vietato di fare test sulle proprie strade. E dire che Ducey era uno dei massimi sostenitori del self driving car, aveva accettato con grande entusiasmo il progetto di Uber dando il via libera quasi senza alcuna restrizione.

Potrebbe interessarti anche: Mediaset Premium, nuove offerte ridotte all’osso, intanto diritti Serie A ancora in dubbio

La terribile tragedia però ha fatto cambiare idea a molti ed ha soprattutto fatto riflettere su dove sta andando realmente questa tecnologia. Molti ora si chiedono se la guida autonoma sia semplicemente un lusso per permetterci di leggere il giornale o guardare un film mentre siamo in viaggio, oppure sia realmente qualcosa che eliminerà gli incidenti. Nella seconda ipotesi, la tecnologia di Uber non ha funzionato.

Dal video reso pubblico dall’azienda infatti sembra proprio che i sensori e il radar non abbiano svolto il loro lavoro, le compagnie che si occupano di tale tecnologia però scaricano la colpa all’azienda Uber, sottolineando che un malfunzionamento è da imputare a loro. Se inizialmente il video sembrava scagionare Uber, poiché un umano non avrebbe potuto evitare la tragedia, successivamente altri esperti sono andati controcorrente ed hanno appunto risposto: un umano no, ma la macchina che ci avete promesso poteva farlo!

Potrebbe interessarti anche: Offerte Galaxy S9 e S9 Plus, le proposte degli operatori Tim, Vodafone e non solo

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Notizie

I commenti sono chiusi.