Apple Watch flop tra i giovani: ecco perché

Il nuovo Apple Watch fa flop tra i giovani: l'elevato prezzo tra le prime ragioni di questo insuccesso.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Il nuovo Apple Watch fa flop tra i giovani: l'elevato prezzo tra le prime ragioni di questo insuccesso.

Doveva essere lo smartwatch che avrebbe dato una forte scossa – positiva – al settore, e invece rischia di diventare un flop: Apple Watch non convince i giovani, o meglio, i Millennials, termine molto in vigore ultimamente, che include le persone che sono nate tra l’inizio del 1980 e i primi anni del 2000. A divulgare questo dato uno studio MBLM diffuso da NBC News: ciò ha innescato una contrazione nelle vendite che forse porterà Cupertino a rivedere le stime sulle unità vendute entro la fine dell’anno (ci si aspetta un dato che si aggira attorno alle 12 milioni di unità vendute). Così come all’estero, la tendenza da parte dei giovani di snobbare l’Apple Watch c’è anche in Italia. Doveva essere il rilancio definitivo degli orologi intelligenti, invece Apple Watch potrebbe poggiare sopra al settore una pietra tombale.   Tra i principali motivi per cui Apple Watch non fa breccia nel cuore dei Millennials sta il prezzo: soprattutto in Italia, dove la crisi economica si fa sentire e le persone preferiscono spendere soldi per smartphone di ultima generazione, piuttosto che su di un orologio di cui ancora non si comprendono bene le funzioni e l’utilità. Ecco, forse è proprio questo il secondo principale motivo per cui Apple Watch potrebbe (il condizionale è d’obbligo visto che attendiamo dati ufficiali) diventare un flop megagalattico: la mancanza di comprensione. Apple Watch è visto sostanzialmente come un oggetto inutile da parte dei suoi detrattori, un accessorio da polso che si avvale di alcune funzionalità e caratteristiche che, seppur interessanti, non vengono capite del tutto. Questo ci porta a considerare una terza motivazione fondamentale: il fatto che Apple Watch, nel settore, non porta davvero qualcosa di innovativo e rivoluzionario, nonostante l’enfatica presentazione abbia puntato a farlo pensare. E anche le prime opinioni dei media internazionali sono state parecchie caute.   Insomma, sembra proprio che Apple Watch sia considerato un lusso, soprattutto di questi tempi; non un valido supporto al nostro dispositivo mobile, né tantomeno una valida alternativa, anche perché sempre con l’iPhone deve funzionare. Solo un mero oggetto di lusso, che come tutti i lussi fa gola solo a una determinata nicchia e non certo ai giovani. Sempre che i futuri dati sulle vendite dell’Apple Watch non ci smentiscano seccamente. Aspettiamo fiduciosi.  

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Apple Watch