Apple ritira iPhone 7 e 8 dal mercato tedesco, la guerra con Qualcomm continua

Braccio di ferro tra Apple e Qualcomm, l'azienda di Cupertino ritira iPhone 8 dal mercato tedesco.

di , pubblicato il
Braccio di ferro tra Apple e Qualcomm, l'azienda di Cupertino ritira iPhone 8 dal mercato tedesco.

Tra Apple e Qualcomm è sempre più guerra tanto che l’azienda statunitense ha deciso di ritirare dal mercato tedesco due device, gli iPhone 7 e 8. Una decisione sicuramente sofferta,che però lìpalesa quanto le due aziende siano in guerra.

Apple vs Qualcomm

Niente più iPhone 8 in Germania, e nemmeno iPhone 7, anche se in questo caso forse il ritiro è meno doloroso, sia per la casa di Cupertino che per gli utenti tedeschi.

Ad ogni modo, dopo il pagamento della cauzione da parte di Qualcomm, la mela morsicata ha deciso di ritirare i suoi device.  Qualcomm ha depositato la cauzione di 1.34 miliardi di euro presso il tribunale regionale di Monaco di Baviera, per rendere effettivo lo stop alla vendita di iPhone 7 e iPhone 8 all’interno del territorio tedesco.

Le beghe legali vanno avanti tra le due aziende a seguito della decisione delle corti di valutare non regolamentare la proprietà intellettuale del chipmaker, relativa ai sistemi di autonomia e alimentazione delle batterie. Secondo le normative tedesche è necessario che i richiedenti depositino una cauzione sia per avviare l’ingiunzione che per coprire eventuali danni che il rivale potrebbe far emergere in sede di appello.

Al momento ci sono pareri contrastanti sul ritiro dal mercato tedesco anche attraverso venditori esterni. Quel che è certo è che Apple ha rimosso i due device dal proprio sito, e sappiamo che la battaglia legale tra Qualcomm e l’azienda statunitense va avanti anche in Cina. Con il nuovo aggiornamento per iOS 12 comunque, gli ultimi device sembrano essere a prova di bomba per le normative di tutti i territori.

Potrebbe interessarti anche: Messenger in dark mode, arriva la funzione per la chat al buio

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.