Apple: problemi con iWatch e iPhone 6 da 5,5 pollici

Problemi di produzione imprevisti per Apple secondo gli analisti, relativamente all'iWatch e all'iPhone 6 da 5,5 pollici: se il primo potrebbe comunque uscire prima di Natale, per il secondo si parla addirittura del 2015.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Problemi di produzione imprevisti per Apple secondo gli analisti, relativamente all'iWatch e all'iPhone 6 da 5,5 pollici: se il primo potrebbe comunque uscire prima di Natale, per il secondo si parla addirittura del 2015.

Secondo l’affidabile analista Ming-Chi Kuo, uno che spesso ci ha preso, Apple avrebbe problemi con la produzione di iWatch e dell’iPhone 6 da 5,5 pollici, con il primo prodotto che potrebbe essere posticipato a poco prima di Natale, mentre la commercializzazione del secondo potrebbe partire perfino dal prossimo anno, anche se non è esclusa una distribuzione limitata a partire dall’autunno. Da cosa dipenderebbero i problemi di produzione che ha Apple? Andiamo a scoprirlo.   LEGGI ANCHE Apple iWatch: cosa fa, quando esce e quanto costerà? iPhone 6 e l’eterno problema della batteria  

Apple: produzione iWatch rimandata a novembre?

Insomma, secondo l’analista i problemi dipenderebbero prevalentemente da 2 fattori: l’assemblaggio dei materiali e la burocrazia. Sì, perché mettere insieme l’iWatch non sembra essere cosa facile e rapida: il display AMOLED con vetro in cristalli di zaffiro, che peraltro è una delle peculiarità più attese dello smartwatch di Apple, una cassa waterproof, un sistema di sensori da inserire al posto giusto e l’integrazione della versione “rivista” per l’occasione di iOS 8 starebbero creando parecchi problemi ad Apple, che così potrebbe rinviare la produzione a novembre, per poi commercializzarlo verso metà dicembre, ovvero poco prima di Natale. Poi ci si sarebbe messa anche la burocrazia, visto che Apple starebbe aspettando l’ok dalla Food and Drug Administration per mettere in commercio il proprio prodotto: la FDA è infatti l’ente che si occupa di regolare la commercializzazione dei prodotti alimentari e farmaceutici. L’iWatch, ovviamente, rientrerebbe nella seconda categoria, visto che è in grado di controllare i parametri vitali dell’utente che lo indossa grazie alla sua serie di sensori incorporati e a una serie di applicazioni dedicate proprio al monitoraggio della salute e della condizione fisica. Nonostante il ritardo, iWatch potrebbe comunque essere presentato a ottobre, mese in cui peraltro non solo conosceremmo tutte le specifiche dello smartwatch Apple, ma anche la data di uscita ufficiale. C’è tuttavia da dire che l’iWatch non è l’unico prodotto made in Apple che potrebbe subire dei ritardi nel lancio.  

iPhone 6 da 5,5 pollici: arrivederci al 2015?

Anche iPhone 6 da 5,5 pollici potrebbe subire un ritardo ancora più importante rispetto all’iWatch: la produzione dell’iPhablet di Apple infatti sembrerebbe molto più difficile del previsto, soprattutto per ciò che concerne il display con vetro in cristallo di zaffiro, che avrebbe dato diversi problemi sul fronte della resistenza. Può davvero un solo problema posticipare la data di lancio di uno degli smartphone più attesi del 2014 al prossimo anno? Evidentemente sì, anche perché nessun problema particolare è da rilevare sull’altro iPhone, quello da 4,7 pollici, che dovrebbe comunque venire presentato tra settembre e ottobre. L’iPhone da 5,5 pollici, invece, secondo quanto riporta Ming-Chi Kuo, potrebbe uscire in quantità estremamente limitate in autunno, per poi essere commercializzato “ufficialmente” e su larga scala a partire dal 2015. Restiamo in attesa di ulteriori aggiornamenti.   Fonte | MacRumors

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: iPhone 6