Apple: iPhone low cost e Phablet in vista

Secondo quanto riportato da un famoso magazine dedicato alla tecnologia, Apple starebbe pensando a un iPhone low cost e un phablet.

di Giuseppe Briganti, pubblicato il

<iphone-low-costApple è intenzionata a sfruttare tutto il know-how che ha a dispozione e a invadere segmenti di target finora poco calcati. Alla società di Cupertino manca tutt’ora il primato presso quella fascia di utenti realmente impossibilitata a spendere cifre considerevoli per i propri device tecnologici. Manca anche la leadership per quanto riguarda i cosiddetti “device ibridi”. Le cose, però, potrebbero presto cambiare. E’ quanto emerge da un articolo comparso in una famosa testata di tecnologia, Makotakara, generalmente ritenuta vicina agli ambienti Apple.

Presto, forse entro settembre di quest’anno, potrebbero entrare in commercio un iPhone low cost e un Phablet

 

iPhone low cost da 99 dollari

Sarebbe questo il prezzo dello smartphone più accesibile economicamente della linea Apple. Di questo già si conoscono – seppur solo a livello di discrezioni – alcune caratteristiche. Si sa, per esempio, che sarà disponibile in un set di colori già appannaggio dell’iPhone 4: nero, bianco, rosa, arancione e blu. Si sa, inoltre, che sarà fabbricato quasi interamente in plastica (per ridurre i costi di produzione) e non in vetro e metallo come gli iPhone canonici. Quasi certa anche la grandezza dello schermo: 4,7 pollici.

Sul phablet si sa poco o nulla, eccetto che in quanto a dimensioni dovrebbe rispettare gli standard della concorrenza. D’altronde, a definire il concetto di phablet è proprio il numero di pollici, quindi non è impossibile pensare a scatti di creatività da parte di Apple in questo senso.

 

Apple invade Samsung

Dietro all’idea di un iPhone low cost e di un phablet c’è un chiaro disegno strategico. Disegno che segue due direttrici. La prima è quella dello sfruttamento di tutte le risorse possibili: Apple ha le competenze e il materiale necessario per produrre uno smartphone meno costoso e conquistare un pezzo di target, dunque perché non farlo?

La seconda direttrice ha a che fare con la guerra tecnologica che vede contrapposti Apple e Samsung. Guerra che si è trascinata spesso nelle aule di tribunale, oltre che sui principali canali di comunicazione. Samsung ha la leadership degli smartphone “poco costosi”. Proprio il target dei meno abbienti (o dei meno spendaccioni) si è mostrato in questi anni come il bene-rifugio più amato dall’azienda coreana. Con i 99 euro del nuovo iPhone low cost Apple intende smantellare questo rifugio o per lo meno dividerlo con gli avversari di sempre.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Smartphone

I commenti sono chiusi.