Apple iPhone 6S, SE e 5S: ultimi aggiornamenti polemiche ‘touch’, promozioni, offerte e prezzo più basso

Aggiornamenti sulle polemiche intorno al 'touch desease'. Novità: la casa di Cupertino sembra decisa a proseguire nella sua direzione. Il problema vero è Trump e il rischio tracollo del mercato mobile Apple? Ancora problemi con Apple iPhone 6S, oltre i casi di morte improvvisa, ecco i problemi con il Touch. La Apple dà avvio a un programma ufficiale di riparazione: tutte le info a riguardo. Ecco, infine, le offerte al prezzo più basso per iPhone 6S, iPhone SE e iPhone 5S ad oggi 19 novembre.

di , pubblicato il
Aggiornamenti sulle polemiche intorno al 'touch desease'. Novità: la casa di Cupertino sembra decisa a proseguire nella sua direzione. Il problema vero è Trump e il rischio tracollo del mercato mobile Apple? Ancora problemi con Apple iPhone 6S, oltre i casi di morte improvvisa, ecco i problemi con il Touch. La Apple dà avvio a un programma ufficiale di riparazione: tutte le info a riguardo. Ecco, infine, le offerte al prezzo più basso per iPhone 6S, iPhone SE e iPhone 5S ad oggi 19 novembre.

Aggiornamento 20 novembre ore 19.00. Dalla casa di Cupertino non giungono buone notizie: per quanto riguarda i problemi che stanno affliggendo iPhone 6S (e, soprattutto, la versione 6S Plus), il problema connesso al ‘touch’, la Apple non fa marcia indietro. La riparazione, il cui costo supera i 150 euro, dovranno essere a carica dell’utente e non dell’azienda: la scelta sta creando molto malcontento, anche perché il problema è chiaramente di fabbrica, probabilmente connesso a una particolare linea di produzione.

L’elezione del presidente Donald Trump sembra stia ‘incattivendo’ l’azienda di Cupertino: i pericoli dello spostamento della produzione negli USA, per il saggio di profitto della compagnia, sono molto elevati, i ‘guadagni’ potrebbero scemare in breve tempo e dare un vantaggio incolmabile ai brand cinesi.

Aggiornamento oggi 19 novembre ore 10.00. La Apple non sta vivendo un buon periodo con il suo ex-top gamma iPhone 6S Plus. Quello che è stata definito batterygate prosegue e quello che è un errore nella produzione da parte della casa di Cupertino diviene un qualcosa che ricade sulle spalle degli utenti. Per quale motivo la Apple vuole che siano gli utenti a pagare un problema non causato da loro? Il mercato mobile sta andando veramente a gonfie vele oppure no? Le voci dello spostamento della produzione negli USA, con un conseguente raddoppiamento dei prezzi, non sta gettando la casa di Cupertino in una crisi ancora più profonda? Resta il mistero: dalla mela morsicata non arriva ancora altra indicazioni, devono essere i possessori di iPhone ad accollarsi la spesa.

Avete intenzione di acquistare con le migliori offerte online al prezzo più basso Apple iPhone 6S o iPhone SE o iPhone 5S? noi presentiamo una guida all’acquisto, ma è anche doveroso affrontare una questione che concerne proprio i device della casa di Cupertino, in particolar modo i top gamma 2015, iPhone 6S e 6S Plus. Nei giorni scorsi si era parlato dei casi di morte improvvisa per questi melafonini, mentre oggi non possiamo non parlare di un problema al Touch che sta affliggendo parecchi utenti.

In parole semplici, la Apple ha iniziato un programma di riparazione del guasto, ma il costo (e diciamo subito che sarà salato) è a carico del possessore (dunque: nostro!).

Dal maggiore competitor, Samsung Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge: arriva la beta 2 di Android Nougat, guida alle offerte più convenienti e al prezzo più basso.

iPhone 6S e 6S Plus: gli users non ci stanno

Sono stati segnalati da molti utenti nuovi guasti per iPhone 6S e 6S Plus, che la casa di Cupertino ha già deciso di affrontare. Si tratta di un problema al Touch, a causa del quale i comandi non risponderebbero a dovere causando diversi disguidi e problemi. Non è chiaro qual è il motivo del problema, ma sembra essere connesso o al malfunzionamento del Meson Touch, il chip dedicato e apposito, o a un problema di saldatura dei circuiti. Qualunque sia il problema, la questione è un’altra: la Apple ha dato avvio a un programma ufficiale per le riparazioni e il costo sarà completamente a carico dell’utente, cioè del possessore del melafonino. I costi sono molto salati anche se il problema proviene proprio da un errore di progettazione: in parole povere, chi vorrà farsi aggiustare il proprio iPhone 6S o 6S Plus dovrà spendere – la cifra è ufficiale – 167,20 euro.

Veramente un brutto scherzo da parte della mela morsicata.

Ecco, inoltre, Huawei P9, P9 Lite e P9 Plus: parte il programma Android 7.0 Nougat, prezzo Amazon Black Friday Italia 2016 e offerte online.

Per i prezzi più bassi, clicca su pagina 2.

Apple iPhone 6S, iPhone SE e iPhone 5S: offerte, prezzo e promozioni online ad oggi 20 novembre

Ecco, allora, le offerte per ipHone 6S, SE e 5S aggiornate al prezzo più basso di oggi 19 novembre.

  • Apple iPhone 6S: versione 16 GB a 516,00 euro su ProKoo (garanzia Europa, no-brand, Silver) e a 519,99 euro su PuntoComShop (garanzia Europa, no-brand, Rose Gold e Gold); versione 32 GB a 525,00 euro su Risparmiatelo (garanzia Europa, no-brand, Silver e Space Grey) e a 529,00 euro su TeknoZone (garanzia Europa, no-brand, Gold, Rose Gold, Silver e Space Grey).
  • Apple iPhone SE: versione da 16 GB a 379,00 euro su TeknoZone  (garanzia Europa, no-brand, Rose Gold) e a 380,01 euro su PuntoComShop (garanzia Europa, no-brand, Gold); versione da 64 GB a 437,00 euro su ProKoo  (garanzia Europa, no-brand, Gold) e a 445,00 euro su TeknoZone  (garanzia Europa, no-brand, Gold, Rose Gold, Silver e Space Grey).
  • Apple iPhone 5S: lo troviamo a 274,00 euro su TeknoZone (garanzia Europa, no-brand, Silver e Grey) e a 274,99 euro su PuntoComShop (garanzia Europa, no-brand, Silver e Grey).
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , , , , , ,