Apple HomePod svela la tecnologia ‘Pearl ID’ di iPhone 8 e arrivano i primi benchmark del SoC A11 Fusion

Proprio Apple HomePod svela alcune specifiche di iPhone 8, dunque 'ufficiali', e arrivano i primi (possibili) benchmark del SoC A11 Fusion.

di , pubblicato il
Proprio Apple HomePod svela alcune specifiche di iPhone 8, dunque 'ufficiali', e arrivano i primi (possibili) benchmark del SoC A11 Fusion.

Un fine settimana ricco di novità dal mondo Apple per quanto riguarda iPhone 8: innanzitutto, Apple HomePod svela le caratteristiche di quello che viene chiamato in casa Cupertino ‘Pearl ID’ e rappresenta la scelta effettuata per quanto concerne il problema del riconoscimento; in secondo luogo, dal noto social network cinese Weibo, arrivano i primi ipotetici benchmark riguardanti il processore A11 Fusion e i risultati non potranno che essere stupefacenti.

Ecco, allora, tutti i rumors raccolti nelle ultime ore.

Qui, Apple cancellerà una feature ‘storica’ su iPhone 8 – news e rumors.

Tecnologia ‘Pearl ID’: Apple HomePod svela alcune feature di iPhone 8

Si parla negli ultimi giorni del sistema di riconoscimento facciale di iPhone 8 e una nota dello sviluppatore Steven Troughton aveva rivelato, nella giornata di ieri, come iPhone 8 avrebbe incluso una tecnologia a infrarossi per il riconoscimento del volto dell’utente in un ampio raggio di condizioni. Ebbene, nelle ultimissime ore, Apple HomePod ha svelato una feature che porta come nome in codice ‘Pearl ID’, che include referenze di ‘FaceDetect’, all’interno del quale si trovano anche tutti i possibili errori che questo sistema porta con sé, da un volto troppo vicino a un volto troppo lontano. Sempre da Apple HomePod troviamo conferme di altre caratteristiche, come il design bezel-less, la mancanza dell’Home Button, e così via.

Ecco che i ritardi nello sviluppo di iPhone 8 rivelano il vero segreto nascosto del successo Apple.

I primi ipotetici benchmark del SoC A11 Fusion di iPhone 8

Se c’è una feature di iPhone 8 di cui si è parlato poco nei rumors è proprio il SoC A11 Fusion. Ebbene, un utente Weibo ha condiviso quelli che dovrebbero essere i primi benchmark del processore che muoverà il melafonino del decennale, i quali poi sono stati rilanciati dal noto leaker IceUniverse, solitamente affidabile. Ecco cosa si prevede: innanzitutto, il SoC A11 avrà tecnologia HMP (Heterogeneous Multi-Processing), che permette di utilizzare tutti i core in contemporanea e di raggiungere ben 3.0 GHz di frequenza clock; in secondo luogo, gli ipotetici risultati dei benchmark: il primo test ha visto 4600 punti in single-core e 8500 punti in multi-core, mentre il secondo 4300 punti e 7000 punti.

Secondo il leaker, i ‘veri’ risultati saranno una sorta di media tra i due.

Per comprendere la potenza che dovrebbe avere il SoC A11, basta ricordare che iPhone 7 ha raggiunto come risultati 3325 punti in single-core e 5523 punti in multi-core.

Argomenti: , , , , ,