Apple Clips: cos’è e come funziona la nuova app iOS per creare video in stile SnapChat e Instagram

In arrivo ad aprile Apple Clips: la app iOS per creare video personalizzati sullo stile di SnapChat e Instagram. Cos'è e come funziona.

di , pubblicato il
In arrivo ad aprile Apple Clips: la app iOS per creare video personalizzati sullo stile di SnapChat e Instagram. Cos'è e come funziona.

La Apple non si ferma mai e questa volta vuole impattare sul mondo dei social network con la app iOS chiamata Clips, che permette di costruire video ad hoc, personalizzabili in stile SnapChat e Instagram, pronti per la condivisione ovunque si voglia. Si tratta di una precisa strategia per rendere l’ecosistema Apple ancora più pervasivo in tutti i suoi aspetti: non si tratta, comunque, di un social network a tutti gli effetti, perché non esisterà mai una piattaforma di condivisione indipendente ma si tratta di un modo, sfruttando gli altri sistemi già esistenti, di ‘rubare’ utenti alle più famose applicazioni che permettono di costruire ‘Storie’ (Imnstagram, Facebook e SnapChat).

Ma cos’è e come funziona Apple Clips?

Ecco iPhone 8 e Realtà Aumentata: la Apple ingaggia esperti Dolby, Oculus, HoloLens e un concept mostra possibili funzionalità.

Apple Clips, app iOS: per quali dispositivi sarà attiva?

La prima indicazione fondamentale è la seguente: Clips di Apple sarà gratuita e attiva su tutti i dispositivi che presentano perlomeno la versione del sistema operativo iOS 10.3. Per quanto riguarda gli smartphone, dunque, la compatibilità è assicurata con tutti i melafonini a partire da iPhone 5S e seguenti. Per il mondo tablet, invece, sarà installabile, oltre che ovviamente sul nuovo iPAD da 9,7 pollici, anche su tutti i modelli di iPad Mini (a partire dal 2 e successivi) e su tutti gli iPad Pro e Air. In più, sarà attivabile anche su iPod Touch (a partire dalla sesta generazione).

Qui i rumors Galaxy S8: confermata una feature che fa discutere, ma il software? Immagini e video di oggi.

Apple Clips, la nuova app iOS per i video: cos’è?

Come abbiamo appena visto, Clips di Apple non è in senso stretto un social network: non presenta infatti il newsfeed né una propria piattaforma di condivisione. La nuova app del sistema operativo iOS permetterà di creare video e fotografie con un alto livello di personalizzazione, con funzionalità avanzate che sfrutteranno anche l’assistente vocale Siri. Una volta creato il contenuto multimediale, esso potrà essere salvato nel ‘Rullino’ del dispositivo o condiviso immediatamente attraverso tutti i canali possibili e immaginabili: da Twitter a Facebook, passando per Vimeo e Instagram, arrivando a iMessage e Youtube.

Ecco Sony Xperia XZ Premium contro Huawei P10: confronto caratteristiche e news prezzo ufficiale e pre-ordini.

Apple Clips: come funziona?

Ma arriviamo alle funzionalità di Clips. Susan Prescott, la vice presidente della Apple, ha parlato di creatività: la nuova app dovrà essere un nuovo strumento per permettere agli utenti di esprimere pienamente se stessi. Ma come funziona? Innanzitutto, l’interfaccia: Cupertino annuncia che, in pieno stile Apple, sarà assolutamente semplificata, friendly e intuitiva, permettendo anche all’utente poco esperto di divertirsi e creare nell’immediato. La costruzione del video sfrutterà una serie di possibilità: si potranno integrare filmati pre-esistenti o appena registrati, fotografie statiche del ‘Rullino’ o prese da altrove e la musica che si preferisce. La durata massima della clip non potrà mai superare i 60 minuti.

Interessante la funzionalità Titoli Live, che integra Siri all’interno dell’applicazione: semplificando al massimo, si potranno creare sottotitoli, titoli ma anche animazioni semplicemente indicando all’assistente virtuale (dunque: a voce) cosa fare e cosa scrivere. I filtri – in stile SnapChat – sono innumerevoli: dai poster animati a schermo intero alle grafiche che imitano i fumetti.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,