Apple investe 430 miliardi di dollari nel 5G

Anche Apple punta forte sul 5G, investimento mostre in arrivo.

di , pubblicato il
Podcast Apple

La nuova gallina dalle uova d’oro è stata da tempo individuata nel 5G, e anche Apple sta ora puntando forte sulla nuova rete. Si parla di un investimento da 430 miliardi di dollari in 5 anni. Un progetto, quello della casa di Cupertino, che avrà il pregio di creare anche 120 mila nuovi posti di lavoro.

Apple e il 5G

La creazione di chip per il nuovo standard, questo il progetto annunciato da Apple in merito al 5G e al mostruoso investimento che sta per avviare. Il colosso statunitense prevede un aumento del 20% delle proprie commesse ai partner del Nord America, facendosi sempre più leader del settore e guidando una nuova vera e propria catena in grado di coinvolgere tutte le aziende impegnate sulle infrastrutture di nuova generazione.

Da Apple TV ai data center, il piano della casa di Cupertino è quello di lavorare fianco a fianco con aziende facenti parte ai vari settori dell’avanguardia. Ecco le parole di Tim Cook, CEO di Apple: “Stiamo creando nuove opportunità di lavoro in settori all’avanguardia, dal 5G all’industria dei chip fino all’intelligenza artificiale, investendo nella prossima generazione di nuovi business innovativi e sul nostro lavoro, costruendo un futuro più green e più equo”.

Investimenti per il 5G

Un nuovo campus in North Carolina è l’investimento di un miliardo di dollari che Apple ha già avviato. Progetto che creerà da solo 3000 nuovi posti di lavoro. L’azienda della mela morsicata inoltre amplia la sua base operativa, non solo Silcon Valley, ma anche Austin, in Texas, dove è prevista la creazione di un ulteriore campus che faccia da sede e ulteriore quartier generale del colosso.

Anche inquietante questo caso pronti un miliardo di dollari di investimenti. Ma le mire espansionistiche non si fermano qui, nel mirino anche San Diego e il Colorado per il 2026, con tante migliaia di posti di lavoro disponibili.

Potrebbe interessarti anche Apple Glass, la realtà aumentata di Cupertino rimandata al 2023

Argomenti: ,