Android TV in arrivo? Prime anticipazioni

Google sta lavorando ad Android TV, un nuovo servizio pensato per la fruizione di contenuti multimediali semplice e intuitiva. L'anticipazione è di TheVerge, ma i dubbi sul successo di Android TV non sono pochi...

di Daniele Sforza, pubblicato il
Google sta lavorando ad Android TV, un nuovo servizio pensato per la fruizione di contenuti multimediali semplice e intuitiva. L'anticipazione è di TheVerge, ma i dubbi sul successo di Android TV non sono pochi...

La TV sta cambiando, il TV anche: da una parte il modo di fruire contenuti multimediali che fino a poco tempo fa potevamo solo vedere e ascoltare alla televisione, dall’altra il mezzo, lo strumento, che cambia forme e funzionalità, diventa pericoloso concorrente dell’originale, ma mantiene inalterato lo scopo finale. Stavolta è il turno di parlarvi di Android TV, che i tipi di TheVerge hanno scandagliato in anteprima regalandoci succose anticipazioni.

Dopo Chromecast, ecco un’altra novità che si affaccia sul panorama dei contenuti multimediali presentata da Google. 

 

TI POTREBBE INTERESSARE

Ecco Amazon Fire TV: il futuro dell’intrattenimento domestico è qui

 

Come sarà Android TV?

Ovviamente Android TV non sarà un TV, ma si avvicinerà concettualmente ad Apple TV e ad Amazon Fire TV di cui abbiamo già parlato. A quanto riporta TheVerge, che ha ricevuto in anteprima esclusiva una serie di documenti sul tema, Google sta per lanciare una nuova interfaccia dedicata all’intrattenimento in chiave “cinematografica, divertente, fluida e veloce”. 

Google sta chiedendo agli sviluppatori di realizzare applicazioni semplici al fine di donare agli utenti un’interfaccia altrettanto semplice e intuitiva. Android sarà il sistema operativo che farà funzionare il tutto, mentre l’interfaccia sarà formata da una serie di cartoline da poter scorrere che rappresenteranno app, giochi, programmi e film che potranno essere scelti e selezionati tramite un apposito controller, che funzionerà anche come game controller. 

Non è tutto: Android TV sarà in grado di gestire le notifiche, anche se in maniera limitata, e potrebbe inoltre basarsi sul riconoscimento vocale.

A quanto rivela TheVerge, sul documento ottenuto in anteprima, Google scrive che “l’accesso ai contenuti deve risultare semplice e magico”, caratterizzato da comandi intuitivi e da qualsiasi complessità messa al bando. Per offrire ai propri utenti un set-top-box funzionale ed efficiente, Google sta infatti chiedendo agli sviluppatori di concentrarsi sul nuovo mezzo tartassandoli con una parola chiave fondamentale: semplicità. Google vuole abbracciare un ampio bacino di utenti, garantendo loro la possibilità di avvicinarsi a un nuovo modo di fruire i contenuti multimediali facendo meno fatica possibile. 

Certo è che per ora Android TV non sembra portare nulla di nuovo: facciamo nostre le considerazioni di TheVerge quando afferma che “per ora Android TV non sembra più convincente di Apple TV o Amazon Fire TV, oppure di Xbox One o PlayStation 4“. 

Non ci resta che attendere, sperando di essere smentiti e, soprattutto, stupiti. 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Audio-Video, Nuove tecnologie

I commenti sono chiusi.