Android Q, tutte le grandi novità introdotte dalla versione beta

Arriva il nuovo sistema operativo Android Q, ecco le novità della versione beta già disponibile per Pixel.

di , pubblicato il
Arriva il nuovo sistema operativo Android Q, ecco le novità della versione beta già disponibile per Pixel.

Se siete in possesso di uno smartphone Pixel, qualsiasi modello esso sia, allora è arrivato per voi il momento di testare la versione beta di Android Q. Comunque niente paura, la versione definitiva arriverà poi per tutti, o quasi, i device Android, andiamo quindi a vedere quali sono le novità introdotte nel nuovo sistema operativo.

Novità Android Q

Tra le grandi novità presenti nel nuovo update c’è un grande occhio di riguardo verso la privacy.

Una maggiore sicurezza per le app presenti sul device,  avremo infatti una sandbox dentro il sistema operativo. Nessuna applicazione esterna potrà accedervi. L’altra grande novità è Wi-Fi peer-to-peer per la connessione diretta ad altri dispositivi. Funzionerà come un WiFi Direct ma sarà più potenziato ed orientato alla Smart Home ed alla connettività diretta. Ci sarà poi un sistema antispam, una sorta di app che blocca sul nascere le chiamate indesiderate, grazie ad un controllo incrociato dei dati.

Le novità di Android Q non finiscono qui, e si concentrano anche sul comparto fotografico, migliorando quello base dei nostri smartphone. C’è infatti la funzione Ritratto con nuovi strumenti di editing. Per i video invece arriva finalmente  il codec open source AV1, per vedere le app di streaming con la massima qualità e risparmiando tanti dati. Per quanto riguarda invece il backup, verrà aggiunto il supporto alla crittografia.

Un occhio di riguardo anche verso i nuovi dispositivi pieghevoli con  foldable device, così da avere un interfaccia perfetta per i device flessibili con una gesture ad hoc. Ci sarà inoltre una swipe per l’indicatore della batteria. Il menu rapido si attiverà anche all’occorrenza per determinate funzioni, così da consentirne l’uso più velocemente quando ne hanno bisogno. Abbiamo presentato tutte queste nuove funzioni parlando al futuro, ma vi ricordiamo che in realtà sono già presenti, per ora vi basta essere in possesso di uno smartphone Pixel ed effettuare l’aggiornamento.

Potrebbe interessarti anche: Netflix dice no ad Apple, il 25 aprile il lancio ufficiale della nuova piattaforma

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.