Anche Facebook avrà il suo assistente virtuale: a cosa potrebbe servirci Moneypenny?

La notizia circola da giorni: Facebook starebbe pensando a un nuovo assistente virtuale, Moneypenny, che ci aiuterà nell'acquisto di beni e servizi.

di Daniele Sforza, pubblicato il
La notizia circola da giorni: Facebook starebbe pensando a un nuovo assistente virtuale, Moneypenny, che ci aiuterà nell'acquisto di beni e servizi.

Ce l’hanno ormai quasi tutti il proprio assistente virtuale: da Siri di Apple a Google Now di Big G, fino a Cortana di Microsoft. All’appello chi manca? Facebook, ma state tranquilli, perché a breve anche il social network di Mark Zuckerberg vanterà un proprio assistente virtuale. Sarebbe già stato trovato il nome, Moneypenny, un richiamo e un omaggio all’assistente di James Bond, ma il suo funzionamento sarà diverso dagli assistenti citati finora. E’ probabile, infatti, che al posto degli algoritmi, a fornire risposte alle nostre domande ci saranno persone vere. Inoltre, non sarà un assistente virtuale come gli altri: Moneypenny ci traghetterà nell’acquisto di beni e servizi sfruttando la piattaforma Messenger. A capo dell’app di messaggistica, dopotutto, c’è l’ex CEO di PayPal David Marcus, e si vocifera già da tempo sullo scambio di denaro tramite Messenger.   Non si conosce ancora molto nel dettaglio su Moneypenny: i primi rumors, provenienti prevalentemente da The Information, parlano di un assistente digitale che ci consentirà di richiedere servizi e acquistare beni tramite il semplice invio di un messaggio di testo. Moneypenny poi ci veicolerà nel posto giusto, dove potremo trovare le offerte che potremmo trovare molto interessanti. C’è infine chi dice che sarà proprio Facebook a gestire gli ordini e a effettuare le consegne tramite veicoli di proprietà, trasformandosi così – anche – in un vero e proprio mediatore per negozi elettronici. Quest’ultima ipotesi, però, non appare molto veritiera, anche se non è da escludere totalmente. Moneypenny, inoltre, potrebbe essere un servizio a pagamento, e quindi un nuovo strumento per incrementare reddito da parte del social network.   Certamente la novità risulterebbe molto interessante, soprattutto perché Messenger vanta 600 milioni di utenti attivi al mese  e Moneypenny, seppur a pagamento, potrebbe rivelarsi uno strumento utilissimo per fare soldi. Non ci sono ancora notizie ufficiali in merito, né si conosce la data in cui il servizio sarà disponibile, ma noi di sicuro terremo tese le orecchie alla ricerca di news e altre indiscrezioni o, meglio, aggiornamenti ufficiali in merito. Per ora non possiamo fare altro che notare come il settore dell’intelligenza artificiale e quello degli assistenti virtuali in particolare sia molto redditizio e in continua espansione ed evoluzione.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: novità Facebook, Social Network

I commenti sono chiusi.