Anche Apple divorzia da Google: Microsoft e Yahoo alla finestra

Dopo Mozilla Firefox, nel 2015 anche Apple Safari abbandonerà Google: al suo posto, come motore di ricerca predefinito, uno tra Microsoft Bing e Yahoo!. Chi la spunterà?

di Daniele Sforza, pubblicato il
Dopo Mozilla Firefox, nel 2015 anche Apple Safari abbandonerà Google: al suo posto, come motore di ricerca predefinito, uno tra Microsoft Bing e Yahoo!. Chi la spunterà?

C’è un motore di ricerca che non se la sta passando troppo bene ultimamente: troppi divorzi, troppi abbandoni. Il tema chiave è la privacy, ma non solo. L’ultimo, dopo la decisione di Mozilla Firefox di abbandonare Google nel 2015, è Apple che avrebbe deciso di togliere Google come motore di ricerca predefinito su Safari. Alla finestra i principali concorrenti: Microsoft (Bing) e Yahoo! stanno a guardare, sperando di ricevere un’offerta e proponendosi come principali candidati allo scopo di aumentare i ricavi pubblicitari dalla larga utenza iOS. L’indiscrezione di The Information, dunque, anche se non ha trovato ancora alcuna conferma di ufficialità, sembra essere più che vera.  

I punti di forza di Microsoft Bing

Eh sì, pare che Safari abbia seguito Mozilla nella ricerca di un nuovo search engine predefinito: il tentativo di Apple è quello di allontanarsi sempre di più da Google e da ridurne drasticamente la dipendenza, anche alla luce del successo sempre più crescente dell’OS made in Mountain View, ovvero Android. La prima vittima di questa operazione è stata YouTube, che è sparita dalle app predefinite su iPhone e iPad, seguito poi da Google Maps, rimpiazzato da Mappe, made in Cupertino. Nel 2015, dopo ben 8 anni di Google come motore di ricerca predefinito, Apple avrà un altro search engine: per ora, il favorito sembra essere quello di Microsoft, ovvero Bing, che peraltro l’assistente vocale Siri già utilizza.  

I punti di forza di Yahoo!

Yahoo!, però, non sembra completamente fuori dai giochi: motore di ricerca popolare in Oriente, dove Apple deve ancora far sentire il suo peso, è stato scelto da Mozilla proprio per rimpiazzare Google su Firefox. Due ottimi elementi che diventano un valore aggiunto. Chi la spunterà?

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nessuno

Leave a Reply