Anche Android è In The Car: così Google risponde a CarPlay di Apple

Google sta preparando Android in the Car, un sistema operativo pensato appositamente per l'utilizzo in macchina, proprio come CarPlay di Apple. L'eterna sfida tra i due colossi ha nuovamente inizio.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Google sta preparando Android in the Car, un sistema operativo pensato appositamente per l'utilizzo in macchina, proprio come CarPlay di Apple. L'eterna sfida tra i due colossi ha nuovamente inizio.

Google segue la scia di Apple ed è fortemente intenzionata a implementare nelle auto un sistema di gestione multimediale alla pari di CarPlay di Apple: si chiamerà Android in the Car e funzionerà tramite il sistema di riconoscimento vocale, ovvero sarà sufficiente pronunciare “OK Google” per gestire l’interfaccia del sistema operativo appositamente pensato per il controllo in macchina. Innovativo o meno, Android in the Car risulta essere un progetto che rappresenta un segnale importante di come utilizzeremo la tecnologia un domani, anche a bordo di un’automobile.   TI POTREBBE INTERESSARE Apple: Siri offline in arrivo?  

Come funzionerà Android in the Car?

Grazie ad Android in the Car sarà possibile gestire notifiche, messaggi, navigazione su internet e musica direttamente tramite comandi vocali. Google avrebbe già stipulato diversi accordi con alcune case automobilistiche in modo tale da introdurre il suo sistema operativo negli autoveicoli, le cui aziende produttrici avranno probabilmente l’opportunità di personalizzare l’interfaccia grafica. L’OS in questione non sarebbe quello utilizzato sui dispositivi mobile, né tantomeno quell’Android Wear pensato appositamente per le tecnologie indossabili: Android in the Car dovrebbe essere un sistema operativo a sé specifico per l’implementazione nelle macchine. A quanto riporta Android Police, Android in the Car potrebbe figurare con 4 opzioni principali nella barra di navigazione: tra queste figurano la musica, per caricare una playlist durante la guida; telefono, per chiamare e inviare messaggi; navigazione e ricerca per le ricerche multimediali sul web o per consultare in maniera più dettagliata le mappe. Sarà inoltre possibile accedere a una sezione dedicata alle applicazioni: l’impressione è che per Android in the Car saranno realizzati dei software consoni all’utilizzo in auto che potranno essere attivati tramite comando vocale, forse non proprio dagli automobilisti mentre sono alla guida (che resta sconsigliato), bensì dai passeggeri. Android in the Car seguirebbe dunque la scia di CarPlay di Apple, andando a installarsi all’interno delle auto come un ero e proprio computer di bordo, in grado di agevolare la vita dell’automobilista e dei passeggeri e rendere il tutto molto più a portata di bocca: dopotutto, meglio tenere le mani ancorate al volante quando si guida. Anche se un domani guideremo inevitabilmente in modo letteralmente diverso rispetto a come siamo abituati oggi.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove tecnologie