Amazon Prime Day problemi al server, cosa fare se ricapita anche oggi

Grande successo per l'Amazon Prime Day, ma non sono mancati i problemi, dopo le 12 di ieri i server non hanno retto e molti utenti sono rimasti bloccati.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Grande successo per l'Amazon Prime Day, ma non sono mancati i problemi, dopo le 12 di ieri i server non hanno retto e molti utenti sono rimasti bloccati.

E’ stato accolto come era nelle previsioni, anzi di più, a giudicare dai problemi registrati nella giornata di ieri subito dopo il rintocco di mezzogiorno. Il Prime Day di Amazon era il grande evento del 16 luglio, ma che durerà anche per tutta la giornata di oggi, martedì 17 luglio, fino alle 23:59.

Problemi Prime Day, Amazon va in tilt

36 ore di shopping selvaggio, ma la partenza è stata di quelle con il botto. Alle 12 di ieri probabilmente tutti gli abbonati al servizio Prime, e forse anche qualche curioso extra, si sono collegati al portale, rendendo dopo pochi secondi il sito inaccessibile. Pare infatti che diversi utenti abbiano visualizzato la scritta “Siamo spiacenti, il traffico è al momento insolitamente intenso. Riprova tra qualche momento”. Naturalmente, se avete già effettuato la vostra scelta e l’avete messa nel carrello, l’articolo verrà conservato senza intoppi, ma certo per chi era invece in procinto di farne un altro, allora il problema c’è stato eccome, poiché l’evento prevedeva anche offerte a tempo e per il compratore più veloce.

Potrebbe interessarti anche: Smartphone tracciabili anche senza GPS, ecco lo studio che lo dimostra

In sintesi, il numero eccessivo di utenti connessi nello stesso momento ha dato qualche grattacapo ai server, cosa decisamente insolita per un colosso come Amazon, evidentemente nemmeno loro si attendevano una tale entusiasmante risposta da parte dell’Italia. Ad ogni modo, anche oggi si attendono lunghe code di shopping online e non è escluso quindi che possa capitare anche oggi qualche problema tecnico. Anche perché gli abbonati aumentano vertiginosamente, le proposte che Amazon offre nel suo pacchetto stanno incuriosendo anche al di là delle offerte presentate nell’evento. Ricordiamo Prime Video, Music, Reading, spedizioni gratuite su tanti prodotti e servizio cloud per foto.

Tutto questo a 36 euro l’anno, dopo i primi 30 giorni di prova gratuita. Insomma, anche oggi ci saranno tanti nuovi abbonati che vorranno in extremis approfittare anche del Prime Day e aumentare quindi il numero di utenti connessi. Cosa fare se ricapita il problema ai server? Purtroppo, gli utenti hanno poco da fare, se non ricaricare la pagina sulla freccia circolare in alto a sinistra del browser, oppure cliccare direttamente su riprova come indicato sulla pagina.

Potrebbe interessarti anche: Le radiazioni degli smartphone sono pericolose, ecco i device più radioattivi

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Servizi

I commenti sono chiusi.