Amazon Prime aumenta, i ricchi non sono mai sazi: come disattivare rinnovo abbonamento

Arriva l'aumento di Amazon Prime, la notizia non è stata presa bene dagli abbonati, in tanti stanno già disdicendo il rinnovo automatico.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Arriva l'aumento di Amazon Prime, la notizia non è stata presa bene dagli abbonati, in tanti stanno già disdicendo il rinnovo automatico.

Una batosta tra capo e collo quella arrivata via mail agli abbonati di Amazon Prime che, diciamocelo, si vantavano un po’ con tutti, di avere un servizio incredibile di acquisti con spedizioni quasi sempre gratis (è bene sottolineare il quasi) e una piattaforma di streaming in stile Netflix, ma a prezzi stracciati. Ora però arriva l’aumento e parte anche il fuggi fuggi di coloro che non sono più interessati al rinnovo automatico.

Amazon Prime, chi è ricco non si accontenta mai

E’ proprio vero, i ricchi non si accontentano mai, c’era proprio bisogno di raddoppiare quasi il costo dell’abbonamento a Prime? Amazon, che non certo rischia la bancarotta, ha pensato bene di incrementare i suoi guadagni chiedendo agli abbonati di pagare quasi il doppio di quanto attualmente pagavano per avere alcuni interessanti privilegi della sua offerta. Account per archiviazione foto illimitato, spedizioni velocissime e gratis per i prodotti compresi nell’offerta e una piattaforma di contenuti streaming come serie tv e film.

Il tutto a 19,99 euro all’anno, ma ora si passa a 36 euro. Ecco il comunicato che ha gelato gli utenti via mail: Ti contattiamo per informarti di un imminente cambiamento al tuo abbonamento. Il prezzo dell’abbonamento annuale aumenterà a EUR 36/anno (equivalente a EUR 3/mese) a partire dal 4 aprile 2018 per le nuove iscrizioni e, per dare notifica del cambiamento con adeguato anticipo, a partire dal 4 maggio 2018 per i clienti già iscritti.

Potrebbe interessarti anche: Facebook, scandalo Cambridge Analytica, ecco la dichiarazione di Zuckemberg

Amazon Prime aumenta, ce n’era proprio bisogno?

Per un intero anno, intendiamoci, il prezzo rimane ottimo (soli 3 euro all’anno), anche solo se si vuole usufruire della piattaforma di streaming, ma probabilmente Amazon non immaginava che gli utenti ci sarebbero rimasti così male. Sui trend di Google infatti sono salite in maniera quasi insospettabile le key relative a disdetta e rinnovo automatico. Insomma, il popolo del web è corso subito ad informarsi per capire come fare per evitare di pagare questi soldini in più. Certo, la stragrande maggioranza, probabilmente, non ne farà un dramma. Resta comunque un certo fastidio, almeno in linea di principio, verso chi ha ormai ottenuto incassi strepitosi diventando praticamente un colosso dell’imprenditoria mondiale, eppure non si sente ancora sazio.

Ad ogni modo, per disattivare il rinnovo automatico o disdire l’abbonamento, è la stessa mail ad accorrere in nostro aiuto: le preferenze di rinnovo automatico dell’abbonamento rimangono invariate. Puoi scegliere di ricevere un promemoria via email prima della tua prossima data di pagamento o cancellare l’abbonamento quando vuoi. Puoi gestire il tuo abbonamento ad Amazon Prime da “Il mio account”. Basta quindi effettuare il login nel sito e selezionare la voce indicata.

Potrebbe interessarti anche: Offerte Amazon oggi 22 marzo, c’è il robot aspirapolvere e lo smartwatch Xiaomi

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Prezzi

I commenti sono chiusi.