Aggiornamento rose su PES 2016 a fine ottobre: l’autogol di Konami

Novità sull'aggiornamento rose su PES 2016: il primo pacchetto dati sarà disponibile dal 29 ottobre. Troppo tardi per molti utenti, un vero e proprio autogol per Konami.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Novità sull'aggiornamento rose su PES 2016: il primo pacchetto dati sarà disponibile dal 29 ottobre. Troppo tardi per molti utenti, un vero e proprio autogol per Konami.

Tutti si aspettavano novità sull’aggiornamento rose su PES 2016 da Konami entro questa settimana: le notizie sono arrivate, ma non sono affatto buone. Anzi, testimoniano un ulteriore scivolone da parte dell’azienda, che premia così il diretto concorrente, FIFA 16. Infatti Konami ha annunciato nel dettaglio due aggiornamenti: un Live Update previsto per il 1° ottobre, che riguarda prevalentemente le divisioni online (amichevoli, lobby, etc.) e lì, sì, le rose saranno aggiornate. Per quanto riguarda tutte le altre modalità (Master League, MyClub, etc.), le rose saranno aggiornate il 29 ottobre, nel primo e vero proprio pacchetto dati – o Data Pack se preferite – disponibile. Nel primo Pacchetto Dati, oltre all’aggiornamento delle rose, saranno inclusi nuovi aggiornamenti per la modalità MyClub, nuovi volti, scarpini e palloni e infine saranno aggiunte 7 nuove squadre, vale a dire: Galatasaray, APOEL, Panathinaikos, Maccabi Tel Aviv, Qarabag, Partizan Belgrado e HJK.   Un aggiornamento completo datato 29 ottobre per un gioco che è uscito il 18 settembre è decisamente un autogol per Konami, che così spinge tutti coloro i quali aspettavano proprio il primo data pack per comprarlo, all’acquisto del diretto rivale, FIFA 16. Questo perché semplicemente è controproducente mandare sul mercato un gioco incompleto a prezzo pieno e di questo moltissimi utenti, a ragione, si sono lamentati e gran parte minaccia di sbarcare su FIFA 16 o di non comprare il gioco quest’anno.   E’ evidente che tali proteste sono nella ragione: perché spendere 50 o 70 euro per un gioco di calcio che ha totalmente ignorato il calciomercato estivo, rimandandolo a un aggiornamento rinviato a data da destinarsi? Sì, è vero, PES 2016 è migliorato molto nel gampelay, ha alcuni difetti – e tutto quanto è stato analizzato nella nostra recensione di PES 2016 – e può risultare tuttavia molto più realistico nelle modalità di gioco e nelle impostazioni delle tattiche rispetto agli anni precedenti, ma l’idea di giocare con squadre le cui rose sono rimaste a PES 2015 è alquanto fastidioso. Effettivamente, è come se in questo mese e mezzo giocassimo a un PES 2015 migliorato dal punto di vista del gameplay.   Attendere così tanto per avere la versione definitiva del gioco è stata una mossa completamente sbagliata per Konami, che ha preferito anticipare l’uscita di PES 2016 per dare più uno smacco a FIFA che una gioia ai suoi fan. Se di strategia marketing si è trattata, allora meglio cambiare la divisione marketing di Konami. Siamo convinti che gli appassionati di Pro Evolution Soccer avrebbero atteso volentieri ancora qualche settimana per acquistare il gioco e dare vita a Master League o campionati online con squadre le cui rose sono aggiornate l 2016, come il titolo d’altronde recita, piuttosto che risalire all’anno precedente.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Videogiochi