Aerei elettrici, sicuri ed economici, ecco i veicoli del futuro

Velivoli elettrici, la nuova frontiera della tecnologia è l'aereo ibrido: Zunum promette grande risparmio nei consumi e minor tempo per il viaggio.

di , pubblicato il
Velivoli elettrici, la nuova frontiera della tecnologia è l'aereo ibrido: Zunum promette grande risparmio nei consumi e minor tempo per il viaggio.

Entro il 2022 il primo velivolo ibrido, ecco la missione di Zunum, la compagnia che si è prefissata di portare a termine questa tecnologia dopo che Boeing ha investito forte nel progetto. Le previsioni dicono che entro il 2030 sarà il primo aereo elettrico per la mobilità locale negli Stati Uniti.

Zunum e Boeing lanciano gli aerei elettrici

Sarebbe più corretto parlare di velivoli ibridi, con il progetto portato avanti dalla compagnia Zunum e finanziato da Boeing che ci ha creduto sin da subito, abbiamo infatti un misto delle due tecnologie, il vecchio e il nuovo che si incontrano. L’aereo, infatti, vola sia grazie ai motori convenzionali che quelli elettrici, ed è stato subito ribattezzato il Tesla dell’aria. L’obiettivo è di completare l’opera entro il 2022 producendo un aereo di 12 posti. L’arrivo di tale mezzo potrebbe rivelarsi una vera e propria rivoluzione nel settore, poiché con i costi notevolmente più bassi consentiti dalla nuova tecnologia, il prezzo del biglietto potrebbe costare addirittura l’80% in meno.

Leggi anche: Progetto RoboBee, le api robot si sono evolute e ora sfidano anche le leggi della fisica

Questi velivoli ibridi potranno volare per tratti locali abbastanza consistenti, potranno infatti ricoprire distanze fino a 1600 km. I costi abbattuti faranno sì che molte persone finiranno per preferire questo tipo di viaggio, rispetto a quelli in macchina, ma c’è anche un altro motivo che spingerà i viaggiatori a scegliere gli aerei ibridi. Secondo le ricerche, infatti, la maggior parte dei viaggiatori preferisce viaggiare in auto se si tratta di viaggi interni, perché a causa del lungo periodo di registrazione e atterraggio, i viaggi in auto sono più veloci.

Le previsioni però indicano che questi velivoli ridurranno al minimo anche questi aspetti, oltre al fatto che naturalmente i motori elettrici saranno anche più veloci di quelli tradizionali.

Aeri elettrici, parte il conto alla rovescia

Tutto sembra girare intorno al generatore di corrente. Se gli sviluppatori saranno bravi a costruire una tecnologia solida che possa permettere di una maggiore estensione dell’autonomia della batteria, allora il più sarà fatto. L’obiettivo finale è legato infatti a doppio filo allo sviluppo delle tecnologie per accumulatori, nella speranza che diventino presto abbastanza avanzate per costruire un aereo elettrico interamente svincolato dai costi del carburante.

Leggi anche: Bixby 2.0, annunciato il nuovo assistente vocale Samsung, smart home sotto controllo

Argomenti: