Adobe Flash Player dal 31 dicembre scomparirà, ecco perché è importante saperlo

Addio ad Adobe Flash Player, il 31 dicembre muore.

di , pubblicato il
Addio ad Adobe Flash Player, il 31 dicembre muore.

Il 31 dicembre sarà un momento storico per il web, ci lascia Adobe Flash Player, o meglio, verrà definitivamente abbandonato dagli sviluppatori, non verrà più aggiornati e non sarà più possibile scaricarlo, ma continuerà a rimanere sui PC di coloro che lo avevano già.

Addio ad Adobe Flash Player

24 anni di vita per Flash Player, da quando nel lontano 2005 è stato accolto nel gruppo Adobe ed è diventato uno dei software più utilizzati al mondo. Di recente molti stanno ricevendo sul proprio computer il pop up che comunica la data di chiusura del servizio che offriva un editor grafico e di animazioni e un lettore software.

Poteva gestire testo e grafiche vettoriali o bitmap (raster), ma anche lo streaming di audio e video, quante volte infatti, cliccando su un video all’interno di un sito, ci veniva detto “per visualizzare questo video è necessario avere Flash Player?” in quel caso correvamo a scaricarlo sul nostro PC.

Non sempre però era amatissimo, anche perché ne aveva eccome di vulnerabilità, e anche per questo Adobe ha deciso di fare ciano, comunicandone la chiusura già ben 3 anni fa. Con l’ultimo aggiornamento dell’otto dicembre 2020, praticamente abbiamo dato l’ultimo saluto ad software, ma ora cosa succede? Semplicemente smetterà di essere supportato dai browser, che lo abbandoneranno tutti già da gennaio. La diffusione di HTML5 lo ha lentamente ucciso, ma ora il consiglio è di disistallarlo, poiché avere durante la navigazione un software non aggiornato e quindi non protetto non è certo cosa buona.

Potrebbe interessarti anche Galaxy S21, svelate caratteristiche e prezzo, il modello base costerà 849 euro

Argomenti: ,