Addio DJ, ora c’è Spotify Party: ecco la colonna sonora mix per le feste

Dite addio al DJ, arriva Spotify Party per rallegrare le vostre cene di festa con le sue varie playlist mixate automaticamente.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Dite addio al DJ, arriva Spotify Party per rallegrare le vostre cene di festa con le sue varie playlist mixate automaticamente.

Potete dire addio al DJ che anima la festa, perché da mercoledì 16 dicembre il vero DJ lo fa Spotify, grazie alla sua nuova funzione implementata, Spotify Party, che mixa la colonna sonora prescelta e adatta all’occasione per farci ballare o accompagnarci durante la cena con la musica di sottofondo. Basata sulle nostre preferenze musicali e con un ampio bagaglio di mix da scegliere adatti per ogni genere, il DJ di Spotify Party sarà un’ottima scelta musicale di sottofondo durante le feste, ad esempio sotto Natale ma soprattutto sotto Capodanno, con diverse playlist che faranno al caso nostro. Insomma, Spotify Party è quel DJ di cui avremo sempre bisogno a casa quando facciamo una cena ma che magari non possiamo permetterci.  

Come funziona Spotify Party

Per prima cosa dobbiamo aprire l’app Spotify e recarci su Naviga, quindi scegliamo una tra le playlist che il servizio ci mette a disposizione; poi possiamo scegliere il Mood con cui la playlist agirà, vale a dire una tra le varie opzioni di ritmo che vogliamo dare alla nostra playlist, e infine premiamo su Avvia Party. A questo punto Spotify Party si trasformerà in un vero e proprio DJ che trascinerà tutti in un ritmo forsennato Dance – ideale per Capodanno – oppure in un ritmo soft e festaiolo, come ad esempio nel caso delle cene natalizie. Tra una musica e l’altra, inoltre, non vi sarà alcuna interruzione, poiché ogni traccia viene mixata con quella successiva. La playlist è ovviamente visualizzabile all’inizio, il che ci dà l’opportunità di sapere in anticipo quali canzoni saranno trasmesse. Se vogliamo eliminare una traccia o passare direttamente a quella successiva, avremo la possibilità di farlo senza che la musica si interrompa improvvisamente, ma ascolterete invece la solita parte mixata per un trasferimento più “dolce” da una canzone all’altra.   Alle playlist, dicevamo, si può accedere tra i vari Generi e Mood proposti. Tra queste spiccano sopra le altre: Holiday Party, House Party, Indie Anthems, Hot in Brazil, Dance to the Decades e molto altro ancora. Come potete constatare voi stessi c’è ampia scelta nella possibilità di selezionare la playlist più adatta alle esigenze. Spotify Party rappresenta dunque una novità molto gradita, che completa un piano iniziato con Spotify Running, servizio lanciato nello scorso maggio, che consentiva di riprodurre una playlist basata sull’andamento della corsa durante l’attività fisica. Con queste due nuovi interessantissime funzionalità, insomma, Spotify si fa sempre più a misura di utente.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Audio-Video, novità Spotify, Servizi

Leave a Reply