AdBlock Plus cede al mercato: inizia l’era della pubblicità ‘intelligente’, come funziona

Delusione per gli amanti di AdBlock Plus, la soluzione più usata al mondo per bloccare gli annunci pubblicitari invadenti: gli sviluppatori aprono alla pubblicità 'accettabile'. Conseguenza del braccio di ferro con Facebook o necessità di mercato?

di Carlo Pallavicini, pubblicato il
Delusione per gli amanti di AdBlock Plus, la soluzione più usata al mondo per bloccare gli annunci pubblicitari invadenti: gli sviluppatori aprono alla pubblicità 'accettabile'. Conseguenza del braccio di ferro con Facebook o necessità di mercato?

AdBlock Plus apre alla pubblicità: l’annuncio ha spiazzato tutti coloro che, da anni, utilizzano il tool per bloccare l’invasività della pubblicità su molti siti. In realtà, la situazione è piuttosto complessa: negli ultimi tempi, sono molti i siti che bloccano l’accesso agli utenti che presentano il tool attivato e così il braccio di ferro si è reso sempre più articolato e di difficile risoluzione. Alcune settimane fa aveva fatto scalpore il confronto tra AdBlock Plus e Facebook proprio sulla questione della pubblicità: l’azienda di Zuckerberg, infatti, aveva protestato per il blocco che colpiva anche il social network più diffuso e redditizio al mondo (ecco il resoconto: quando AdBlock dichiarava guerra a Facebook).

AdBlock Plus, la pubblicità e la sopravvivenza di siti e blog

La questione, come abbiamo detto, è piuttosto complessa. La pubblicità non piace sicuramente alla maggior parte degli utenti, ma è anche vero che rappresenta l’unico modo per permettere la sopravvivenza di siti e blog. AdBlock Plus, allora, sta pensando di mettere in campo una sorta di rivoluzione, permettendo a chi possiede un blog o un sito di ‘filtrare’ gli annunci, che l’azienda del gruppo Eyeo considera ‘affidabili’, da mostrare ai propri visitatori. Insomma, le questioni sono due: da un lato, la pubblicità sarà presentata anche a chi ha il tool sul computer, ma verrà filtrata; dall’altro, il tool di blocco delle pubblicità ricaverà delle percentuali sugli stessi annunci pubblicitari. Questo è il motivo per cui la mossa è stata anche aspramente criticata.

AdBlock Plus: come funziona la pubblicità ‘intelligente’

AdBlock Plus, insomma, ha allargato il proprio mercato proprio al mondo dell’advertising. Ma come funziona la rivoluzione? Semplice. Innanzitutto, sarà creato uno store che verrà dedicato completamente alla compravendita pubblicitaria; in secondo luogo, sarà sviluppata una piattaforma che, evolvendosi da Acceptable Ads (già esistente), svilupperà un filtro ‘intelligente’. Le innovazioni saranno lanciate in autunno e prevede una collaborazione stretta tra brand e AdBlock Plus. Secondo il sito The Verge, ci sarà anche un contratto tra l’azienda del gruppo Eyeo e i brand: l’80% dei ricavati pubblicitari andrà all’editore o al blogger, il 6% a AdBlock Plus e il resto sarà diviso tra differenti soggetti. Insomma, il braccio di ferro con Facebook da un lato e dall’altro le esigenze di mercato portano alla fine di un tool, tra i più apprezzati da coloro che navigano in internet.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Notizie