Acer sotto attacco hacker per vulnerabilità di Exchange, il riscatto è di 50 milioni

Hacker sfruttano vulnerabilità per attacco ad Acer, riscatto di 50 milioni di dollari.

di , pubblicato il
Hacker sfruttano vulnerabilità per attacco ad Acer, riscatto di 50 milioni di dollari.

Grossa tegola per Acer, secondo alcune fonti l’azienda sarebbe sotto attacco hacker, e avrebbe già ricevuto la terribile minaccia di riscatto, 50 milioni di dollari da dare agli hacker entro il 28 marzo, altrimenti tutti i dati trafugati saranno di dominio pubblico.

Acer ricattata dagli hacker

Secondo molti esperti Acer ha subito un attacco ransomware che le ha sottratto importanti dati, tra cui bilanci e fogli di calcolo finanziari. A rivendicare il riscatto ci sarebbe la banda REvil, un nome che è tutto un programma, e che quindi minaccia di rendere il tutto pubblico se i 50 milioni di dollari non vengono recapitati alle sue casse entro e non oltre il 28 marzo. Ma come è stato possibile tutto ciò?

Possiamo mettere da parte i condizionale, nonostante non ci sia nulla di ufficiale da parte dell’Acer stessa, sembra ormai certo che l’attacco ci sia stato e che sia stato possibile grazie alla vulnerabilità presentata da Microsoft Exchange. Secondo gli esperti infatti tale vulnerabilità ha permesso agli hacker di installare backdoor sui server di migliaia di aziende in tutto il mondo.

La cifra richiesta dai cybercriminali è la più alta della storia, per quanto riguarda i riscatti ransomware. REvil ha già pubblicato sul deep web alcune schermate che potrebbero riferirsi al colpo appena fatto ai danni di Acer. Come dicevamo, da parte di questi ultimi ancora nessuna ufficializzazione è stata data, ma l’azienda ha confermato di aver rivelato situazioni anomale nel suo database e aver segnalato anche le proprie osservazioni alle autorità competenti.

Potrebbe interessarti anche WhatsApp prepara le nuove funzioni, upgrade pronto al momento solo per gli iPhone

Argomenti: ,