A volte ritornano: nuovi smartphone Nokia nel 2016?

Nokia potrebbe tornare ad apporre il proprio marchio sugli smartphone consegnati a nuovi partner nel 2016, con Stephen Elop alla guida dell'azienda: ultimi rumors sul ritorno di Nokia.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Nokia potrebbe tornare ad apporre il proprio marchio sugli smartphone consegnati a nuovi partner nel 2016, con Stephen Elop alla guida dell'azienda: ultimi rumors sul ritorno di Nokia.

E’ molto probabile che nel 2016 Nokia si metta a fare quello che Google sta già facendo per i suoi Nexus: l’azienda finlandese, ai vertici del settore tra la fine degli anni Novanta e i Duemila con i suoi cellulari indistruttibili, è ancora rimpianta dai suoi fan e sostenitori, ma per tutti noi c’è una buona notizia. Nonostante si rincorrano conferme e smentite, le ultime parole del CEO di Nokia Rajeev Suri comunicate alla rivista tedesca Manager Magazin fanno ben sperare. Nel 2016, infatti, Nokia potrà rimettersi al lavoro disegnando e concependo smartphone per poi venderne la licenza per il marchio ad altri produttori. Suri ha inoltre affermato che l’azienda è alla ricerca dei partner giusti. Un’ottima notizia per tutti gli amanti degli smartphone Nokia, che dal prossimo anno in poi saranno liberi dalla dittatura dell’OS Windows Phone e potranno essere commercializzati anche con Android.   Era l’aprile del 2014 quando Microsoft annunciò ufficialmente l’acquisizione della divisione mobile di Nokia, fondando di conseguenza la sezione Devices&Services. L’acquisizione era in realtà piuttosto un accordo secondo il quale Nokia avrebbe dovuto concedere fino alla fine del 2016 in licenza i brevetti legati allo sviluppo di telefonini, legati al design, alle features e alle piattaforme hardware. Inoltre, sempre in base all’accordo, Nokia non potrà apporre il proprio marchio sui dispositivi mobile destinati alla vendita. Pare quindi che oltrepassata tale scadenza Nokia potrà tornare in campo e cedere in licenza i propri modelli ai partner e far rinascere il proprio logo sulla scocca dei device. “Microsoft realizza telefoni cellulari”, ha affermato Suri, mentre “noi potremmo semplicemente disegnarli e vendere la licenza per il marchio“.   Dopotutto le vendite del tablet Nokia N1 in Cina – non commercializzato nel ressto del mondo – hanno riscontrato un enorme successo, portando Suri ad affermare sempre più convinto come il marchio Nokia stia proseguendo ad avere molto successo in diversi mercati, fattore questo che potrebbe portare a un futuro molto positivo per l’azienda. Infine, è molto probabile che alla guida dell’azienda torni un nome molto caro: quello Stephen Elop recentemente dimessosi dalle mansioni dirigenziali impegnate in Microsoft senza una precisa e ben specifica motivazione. Elop potrebbe pertanto riprendere posto sulla più alta poltrona dell’azienda dopo averla già occupata dal 2010 al 2013 con i risultati che tutti conosciamo.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Smartphone

Leave a Reply