Wind-Tre, aumenti rete fissa dal 1° gennaio 2020: quali offerte rincarano e come recedere

Quali offerte subiranno la rimodulazione per la rete fissa Wind-Tre a partire dal 1° gennaio 2020 e come effettuare il recesso.

di , pubblicato il
Quali offerte subiranno la rimodulazione per la rete fissa Wind-Tre a partire dal 1° gennaio 2020 e come effettuare il recesso.

Coloro che hanno un’offerta rete fissa con Wind-Tre andranno incontro a un aumento a partire dal 1° gennaio 2020: la motivazione è connessa a una “sopravvenuta esigenza di modifica del posizionamento dell’offerta” per cui l’azienda ritiene opportuno, in vista del mantenimento delle forniture di servizi in linea con le esigenze del mercato, applicare a una serie di offerte di rete fissa un aumento di 2 euro al mese (soltanto le offerte ‘Affari’ vedranno applicata anche l’IVA in aggiunta). Il rincaro sarà comunicato in fattura. Ecco quali sono le offerte interessate dagli aumenti e come effettuare il recesso qualora si ritenga opportuno chiudere con questa tipologia di servizio.

Offerte rete fissa Wind-Tre oggetto di aumento a partire dal 1° gennaio 2020

L’aumento di 2 euro al mese, a partire dal 1° gennaio 2020, riguarderà le seguenti offerte di rete fissa con Wind-Tre:

  • 3 Internet,
  • 3FIBER,
  • 3ADSL,
  • Absolute,
  • Absolute ADSL Affari,
  • Absolute ADSL Affari 20 Mega,
  • Absolute ADSL 20 Mega,
  • Absolute ADSL Mega,
  • Absolute Affari,
  • Absolute+,
  • Absolute VoIP MB,
  • All Inclusive 120,
  • All Inclusive,
  • All Inclusive 120 Affari,
  • All Inclusive Unlimited,
  • All Inclusive Affari,
  • All Inclusive Unlimited Affari,
  • INFOSTRADA TUTTO INCLUSO,
  • TuttoIncluso 20 Mega Affari,
  • TuttoIncluso,
  • TuttoIncluso 20 MEGA,
  • TuttoIncluso Gold Affari,
  • TuttoIncluso Affari,
  • TuttoIncluso ISDN Affari,
  • TuttoIncluso Gold ISDN Affari,
  • TuttoIncluso Mega e WIND Internet

Come effettuare il recesso da offerta rete fissa Wind-Tre

Secondo la normativa vigente (Codice delle Comunicazioni Elettroniche, art. 70 comma 4) non si è obbligati ad accettare le variazioni contrattuali e, dunque, gli aumenti, per cui è possibile esercitare il ‘diritto di recesso’ dall’eventuale contratto stipulato con Wind-Tre; in questo modo sarà possibile passare ad altro operatore senza il pagamento di alcuna penale o costo di disattivazione. La procedura per effettuare il recesso è la seguente:

  1. qualora si intenda ‘soltanto’ recedere, occorre inviare una comunicazione entro il 31 dicembre 2019 che presenti come causale ‘Modifica delle condizioni contrattuali’ mediante l’utilizzazione di uno di questi canali: a) raccomandata A/R all’indirizzo: WIND Tre SpA. – Servizio Disdette – Casella Postale 14155 – Ufficio Postale Milano 65 – 20152 Milano; b) PEC all’indirizzo: [email protected]; c) punto vendita Wind abilitato a tale servizio; d) chiamata al call center 155
  2. qualora si intenda recedere passando ad altro operatore e mantenendo il numero di telefono, occorre inviare la comunicazione di cui sopra e contestualmente effettuare una richiesta di passaggio direttamente all’eventuale operatore prescelto, il tutto sempre entro il 31 dicembre 2019
  3. qualora l’offerta dalla quale si intende recedere portasse con sé anche l’acquisto rateizzato di un dispositivo (tablet, telefono e così via) si potrà decidere se eventualmente pagare tutte le rate restanti in un’unica soluzione.

Leggete anche: Wind, da gennaio conto telefonico mensile mentre adesso arriva la super fibra meglio di Babbo Natale

[email protected]

Argomenti: ,