Wind: oggi è la giornata nera degli aumenti di 2,5 euro mentre arrivano nuove norme sugli indennizzi

Oggi 5 ottobre 2018 è la giornata nera per i clienti Wind di rete fissa, costoro avranno aumenti di 2,50 euro. Inoltre cambiano le regole per gli indennizzi.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Oggi 5 ottobre 2018 è la giornata nera per i clienti Wind di rete fissa, costoro avranno aumenti di 2,50 euro. Inoltre cambiano le regole per gli indennizzi.

Oggi 5 ottobre 2018 è la giornata nera per i clienti di rete fissa Wind. Da tale giornata, infatti, partiranno rincari di 2,50 euro e ciò per fornire livelli di servizio in linea con le crescenti esigenze del mercato. Arrivano poi nuove disposizioni introdotte dalla Delibera 347/18/CONS in caso di ritardi Wind-Tre nell’attivazione del servizio o per il trasloco. Ecco i dettagli.

Aumenti Wind rete fissa oggi 5 ottobre 2018

Giornata nera per i clienti Wind di rete fissa. Come annunciato dall’operatore dal logo arancione già da un po’ di tempo, oggi 5 ottobre 2018, alcune offerte di rete fissa subiranno un aumento di 2,5 euro al mese. Il rincaro ci sarà per la sopravvenuta esigenza di modifica del posizionamento della promozione e per la necessità di consentire a Wind di continuare a fornire dei livelli di servizio ottimali. Coloro che subiranno l’aumento hanno già ricevuto una comunicazione in fattura e per evitare costi di disattivazione o penali, il termine ultimo per effettuare il recesso purtroppo era ieri. La Wind comunica inoltre quanto segue “se già attive sulla linea, saranno comunque preservate fino alla loro scadenza tutte le eventuali promozioni in essere”. Per ulteriori informazioni, il consiglio è quello di contattare il numero gratuito di assistenza che è il 155.

Delibera 347/18/CONS: indennizzi per i clienti Wind

La Delibera 347/18/CONS sancisce che qualora vi sia un ritardo imputabile a Wind-Tre nell’attivazione del servizio, nel trasloco della linea o una illegittima sospensione o cessazione del servizio per ragioni amministrative, Wind dovrà corrispondere al cliente degli indennizzi. Questi ultimi saranno corrisposti o in  fattura o sul credito telefonico e saranno uguali a 7,5 euro al giorno per ciascun servizio non accessorio. Invece verranno corrisposti 2,5 euro al giorno fino ad un massimo di 300 euro per ogni servizio accessorio ed 1 euro fino ad un massimo di 100 euro per ogni servizio gratuito.

La Delibera comunica inoltre che tali indennizzi automatici aumenteranno di un terzo qualora si utilizzi un servizio internet su banda ultra larga e aumenteranno del doppio qualora vi siano disservizi in caso di utenze business. Tali indennizzi potranno essere richiesti dal cliente anche per telefono chiamando i numeri 133/139 (per i clienti Tre Italia rispettivamente consumer e business) e 155/1928 /per i clienti Wind consumer e business).

Leggete anche: Rimodulazioni Wind e TIM dal 5 ottobre 2018 e dal 1° novembre: aumenti offerte fino a 2,50 euro.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Telefonia&Internet, Offerte Wind