Volare con gli animali: ecco le regole di Alitalia, Ryanair e EasyJet e la documentazione da presentare

Volare con gli animali: ecco le regole di Alitalia, Ryanair e EasyJet con misure animale e trasportino e la documentazione da presentare per l'Italia, l'Unione Europea e gli Stati Uniti.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Volare con gli animali: ecco le regole di Alitalia, Ryanair e EasyJet con misure animale e trasportino e la documentazione da presentare per l'Italia, l'Unione Europea e gli Stati Uniti.

Ieri la tragedia. Un french bulldog è morto mentre era a bordo del volo della compagnia americana United Airlines tra Houston e New York. L’assistente di volo aveva imposto alla proprietaria di sistemare il trasportino nella cappelliera mentre sul sito della compagnia aera c’era scritto che gli animali possono viaggiare nel trasportino sotto al sedile. Ecco le regole di volo con gli animali di Alitalia, EasyJet e Ryanair.

Volare con gli animali: ecco le regole di Alitalia

Alitalia comunica che il servizio di trasporto animali non è possibile su tutti i voli per cui è importantissimo informarsi con un certo margine di anticipo prima di partire. Per viaggiare in Unione Europa con cani, gatti e furetti si dovrà presentare il passaporto rilasciato dal veterinario che attesti la sua buona salute e l’animale dovrà avere un tatuaggio leggibile o il transponder.

Per viaggiare in Italia il cane ed il gatto dovranno essere minuti di tessera sanitaria e microchip mentre per viaggiare in America il cane dovrà essere munito di uno dei documenti su citati e di un certificato di vaccinazione antirabbica. In alternativa all’antirabbica si potrà portare un permesso rilasciato online dal CDC o un’attestazione scritta che il cane negli ultimi sei mesi o da quando è nato è vissuto in un paese immune dalla rabbia. Ecco il regolamento integrale Alitalia.

Ryanair ed EasyJet: animali a bordo

La compagnia aerea low cost Ryanair non permette solitamente di portare i propri animali a bordo dell’aereo, tranne in alcuni casi specifici e in base a determinate regole. Infatti, ad eccezione dei cani guida per le persone non vedenti, gli animali non sono ammessi.

La compagnia aerea low cost Easyjet, così come altre compagnie a basso costo, non permettono di viaggiare con animali a bordo dei loro aerei. Di recente, però, sta valutando la possibilità di far viaggiare cani e gatti di piccola taglia in cabina nell’apposito trasportino.

Regole trasporto animali

Le misure standard (che sono obbligatorie) per il trasportino sono: 46x25x31 centimetri. Qualora l’animale superi i 10 chili e il trasportino di conseguenza abbia dimensioni maggiori di quelle su indicate l’animale dovrà viaggiare nella stiva insieme ai bagagli invece che in cabina. Gli animali che superano i 75 chili devono, invece, essere trasportati per legge su un aereo cargo. Inoltre anche cani e gatti dovranno avere un biglietto aereo che solitamente ha un costo che oscilla dai  20 ai 70 euro. Il viaggio in stiva per gli animali, infine, ha un costo maggiore rispetto a quello in cabina .

Leggete anche: Ryanair: rimborsi e nuove regole bagaglio a mano, la low cost sempre meno economica.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Viaggi, Viaggi

I commenti sono chiusi.