Verdura, frutta e ortaggi: utilizzando quelli di stagione e a Km0 si può risparmiare, ecco perché

Utilizzando verdura, frutta e ortaggi di stagione e a Km0 si può risparmiare anche di molto, ecco perché.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Utilizzando verdura, frutta e ortaggi di stagione e a Km0 si può risparmiare anche di molto, ecco perché.

Scegliere prodotti di stagione è una scelta responsabile in quanto non solo essi garantiscono il meglio delle proprietà di ciascuna verdura, frutto ortaggio ma anche perché costano di meno e si salvaguardia l’ambiente. Ma cosa comprare a giugno, luglio ed agosto?

Perché scegliendo i prodotti di stagione si risparmia?

I prodotti di stagione sono quelli che garantiscono il meglio di ciascun frutto, ortaggio o verdura in quanto per maturare non hanno bisogno di nessuna forzatura chimica. Il prodotto di stagione, poi, costa meno anche perché non ha bisogno di serre per crescere e maturare in quanto sfrutta appieno il sole. Inoltre se si sceglie il chilometro zero ovvero la coltivazione che avviene vicino al luogo nel quale abitiamo il risparmio è ancora maggiore in quanto si abbattono anche i costi di trasporto.

Con i prodotti di stagione inoltre vi sono maggiori benefici per la nostra salute. Le piante, infatti, seguono il loro naturale ciclo di vita per cui hanno maggiori nutrienti e principi attivi che garantiscono al nostro organismo la giusta quantità di calorie in relazione ad un determinato periodo dell’anno. Infine tali prodotti sono più gustosi e preservano l’ambiente: pensate ad esempio al sapore del pomodoro in inverno. Pensate inoltre che peperoni e zucchine per essere coltivati in inverno necessitano di grandi serre riscaldate e illuminate che hanno un costo ambientale molto elevato.

Prodotti di stagione: ecco quelli di giugno, luglio ed agosto

Giugno è il mese in cui entra la bella stagione. Ma quali sono frutti di tale periodo? Ebbene la scelta è davvero ampia: vi sono le fragole, le albicocche, le ciliegie, le prime angurie e anche i meloni. Per quanto concerne le verdure anche in questo campo c’è vasta scelta: vi sono peperoni, asparagi, melanzane ma anche patate novelle, finocchi, piselli freschi, fave, ravanelli, rucola e borragine.

Luglio è il momento d’oro per la frutta: vi sono infatti susine, fragole, pesche, ciliegi, lamponi, ribes, mirtilli, amarene, albicocche, fichi, angurie e ovviamente il melone. Tra le verdure segnaliamo invece rucola, rabarbaro, cetrioli,  patate novelle, barbabietole, melanzane, zucchine, peperoni, lattuga, pomodori, fagiolini e ravanelli.

Infine agosto oltre alle ciliege, albicocche, pesche, susine, anguria e melone si possono anche acquistare more, ribes, fichi e fichi d’india e l’uva. Le verdure sono le medesime di quelle di luglio come il rabarbaro, la lattuga, i pomodori, i fagiolini ed i ravanelli.

Leggete anche: Classifica supermercati più economici dove risparmiare 1000 euro e spesa fai da te a costi inferiori.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Risparmio, Risparmiare