Vaglia ordinario e veloce anche senza conto corrente: differenze e costi

La differenza tra vaglia ordinario e veloce, i costi e la possibilità di eseguire entrambi per trasferire denaro anche se non si ha un conto corrente.

di , pubblicato il
Esistono tre tipologie di conto BancoPosta, ognuna con le proprie caratteristiche ed ognuna con un costo mensile. Ecco come fare per non pagare nulla per 12 mesi.

Il vaglia è lo strumento di Poste Italiane mediante il quale si potrà trasferire denaro anche senza avere un conto corrente bancario o postale. Inoltre i titolari di BancoPosta Online o del conto BancoPosta Click potranno chiedere l’emissione del vaglia ordinario direttamente dal computer. Ecco le info in merito, la differenza tra i due nonché i costi del vaglia ordinario e di quello veloce.

Vaglia ordinario di Poste Italiane

Il vaglia ordinario è lo strumento di Poste Italiane mediante il quale si potrà trasferire denaro senza l’ausilio del conto corrente. Esso potrà essere eseguito direttamente da casa ma soltanto da chi ha un conto corrente BancoPosta abilitato all’internet banking o da un qualsiasi ufficio postale. La consegna a casa del beneficiario, poi, avverrà in tre-quattro giorni lavorativi mentre la riscossione potrà avvenire entro due anni dalla data di emissione. Le commissioni di invio a carico di chi lo esegue (per un importo massimo di 2.582,28) saranno di 6 euro per l’operazione allo sportello anche in contrassegno e di 2,50 eruo per chi lo emetterà in modalità online. Le commissioni a carico del beneficiario, invece, saranno di zero euro sia per l’emissione da sportello che in modalità online.

Vaglia veloce

Il vaglia veloce di Poste Italiane, come si evince dal nome, è quello che arriverà più velocemente rispetto all’ordinario. Anch’esso potrà essere eseguito da chi non ha un conto corrente postale o bancario e potrà essere richiesto in qualsiasi ufficio postale. Non ci sarà, però, la possibilità di operare online. Il vantaggio di tale vaglia è che i soldi arriveranno subito e che si potrà anche inserire un testo per effettuare comunicazioni o semplicemente per indicare il motivo del versamento.

Ricordiamo che si potranno utilizzare al massimo 12o caratteri. Per quanto concerne i costi di commissione a carico del mittente (fino a 999,99 euro) essi saranno di 10 euro mentre chi incassa il vaglia non pagherà nulla.

Leggete anche: Bonifici Sepa e Postagiro di Poste Italiane: che cosa sono e le loro caratteristiche.

Argomenti: ,