Vaccino antinfuenzale 2017-2018: per chi sarà gratuito?

Ecco per chi è gratuito, il prezzo, chi deve farlo ed i possibili effetti collaterali che si potrebbero avere con il vaccino antinfluenzale 2017-.2018.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Ecco per chi è gratuito, il prezzo, chi deve farlo ed i possibili effetti collaterali che si potrebbero avere con il vaccino antinfluenzale 2017-.2018.

Per la stagione 2017-2018 si stima che i casi di influenza riguarderanno 4-5 milioni di italiani per cui l’ideale sarebbe quello di prevenire tale virus con il vaccino antinfluenzale. Quest’ultimo sarà infatti davvero utile per alcune categorie di persone come gli over 65. Ci si chiede però chi potrà ottenerlo in forma gratuita. Ecco le informazioni a riguardo.

Influenza 2017-2018

Secondo un’indagine effettuata da Assosalute riguardo la preparazione degli italiani all’influenza, si evince che il 15% non fa praticamente nulla per evitare di ammalarsi mentre il restante della popolazione utilizza varie tecniche per evitare il contagio come quella di coprirsi bene, di lavare spesso le mani ed evitare gli sbalzi di temperatura. Secondo la medesima indagine, poi, il 45% degli over 65 avrebbe dichiarato di fare il vaccino tutti quanti gli anni mentre il dato medio sarebbe invece del 14%.

Vaccino antinfluenzale per chi sarà gratuito?

Il Sistema Nazionale Sanitario concederà in forma totalmente gratuita il vaccino antinfluenzale agli over 65 e alle persone di qualsiasi età con problemi cardiaci e respiratori cronici. Sarà gratuito anche per coloro che hanno malattie del sistema immunitario, il diabete, la broncopatia, problemi cardio vascolari, per i soggetti  che per motivi di lavoro sono a stretto contatto con gli animali, per le donne incinte ed altre categorie. Ecco l‘elenco stilato dal Ministero della Salute.

Le strutture sanitarie e del Servizio Sanitario Nazionale inizieranno la campagna di prevenzione del vaccino antinfluenzale dalla metà di ottobre 2017 ed il periodo giusto per eseguirlo sarà entro la metà di dicembre. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità per la stagione 2017-2018 si attendono gli stessi virus che hanno caratterizzato la stagione passata come  l'”A/Hong Kong/4801/2014 (H3N2)” e il “B/Brisbane/60/2008 (lineaggio B/Victoria)” in aggiunta alla aggiunta alla nuova variante “A/Michigan/45/2015 (H1N1)”.

Infine, il prezzo dei vaccini come l’anno scorso, dovrebbe essere  diverso in base alla tipologia. Quello trivalente dovrebbe costare nuovamente intorno ai  12 euro mentre quello quadrivalente intorno ai 18 euro. Ricordiamo, infine, che potrebbero esserci effetti collaterali a seguito della vaccinazione come un po’ di febbre, debolezza, mal di testa e dolori articolari che si potrebbero presentare dalle 6 alle 48 ore dopo l’iniezione. Per altre info sull’influenza, leggete anche: Influenza e virus parainfluenzali ottobre 2017: come fare per prevenirli.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Risparmiare