Ubi Banca “dai la carica al tuo conto”: le info

RicariConto è il servizio offerto dalla Ubi Banca grazie al quale si potranno dilazionare nel tempo le eventuali uscite impreviste o effettuare con tutta serenità gli acquisti: info e caratteristiche.

di , pubblicato il
RicariConto è il servizio offerto dalla Ubi Banca grazie al quale si potranno dilazionare nel tempo le eventuali uscite impreviste o effettuare con tutta serenità gli acquisti: info e caratteristiche.

RicariConto è il servizio offerto dalla Ubi Banca grazie al quale sarà possibile dilazionare nel tempo le eventuali uscite impreviste o effettuare con tutta serenità gli acquisti. Si potrà infatti scegliere di rimborsare comodamente le spese eseguite con la carta di debito Libramat, le bollette e tanto altro. Ecco le principali info in merito.

Principali caratteristiche Ricariconto

Nei limiti di disponibilità del plafond con RicariConto di Ubi Banca sarà possibile rateizzare importi che andranno dalla cifra di 250 euro fino ad un massimo di 5.000 euro.

Inoltre sarà possibile scegliere di rateizzare più importi eseguiti anche se essi non raggiungono la soglia minima di 250 euro accorpandoli in un unico piano. In questo modo sarà possibile effettuare un rimborso in piccole comode rate.

Chi sceglierà di usare Ricariconto non dovrà pagare alcun canone né alcun costo di attivazione. Inoltre non ci sarà nessun tasso di interesse. Ci sarà da sostenere soltanto una commissione fissa in base all’importo del piano di rimborso e alla durata. Per sottoscrivere RicariConto ci si dovrà recare in filiale e una volta attivato esso potrà essere gestito comodamente con l’internet banking oppure mediante la app Ubi Banca ma solo se si è titolati di Qui Ubi.

Come rateizzare con RicariConto

Per rateizzare gli importi con Qui Ubi o con l’applicazione di Ubi Banca sarà necessario collegarsi dall’internet banking Qui Ubi o dalla app dell’Ubi Banca e accedere alla funzione denominata “rateizza”. Fatto ciò sarà necessario selezionare i movimenti che si vogliono rateizzare addebitati sul conto nel mese in corso e in quello precedente entro il plafond disponibile. Per chi non lo sapesse il plafond è l’importo massimo di credito mensile che la Banca concede. Quando il plafond mensile finisce, la carta di credito non può più essere usata fino all’inizio del mese successivo quando il plafond viene azzerato e quindi il conteggio riparte da zero. Ovviamente è possibile richiedere alla Banca di aumentare il plafond e sarà poi quest’ultima a decidere se aumentarlo o meno a seguito di opportune verifiche.

Tornando all’operazione di rateizzo, dopo aver selezionato i movimenti che si vorranno rateizzare, si dovrà impostare il numero di rate tra quelle disponibili. Fatto ciò il cliente vedrà ripristinata immediatamente la disponibilità del proprio conto. Si ricorda che la prima rata sarà addebitata dal secondo mese successivo a quello di attivazione del piano. Qualora non si fosse titolari di internet banking sarà possibile chiamare il numero verde di Ubi Banca 800.500.200 e chiedere direttamente all’operatore di rateizzare le spese. In alternativa ci potrà recare in filiale per eseguire la medesima operazione.

Leggete anche: Mutuo liquidità: quando conviene rispetto al prestito personale – cos’è e come funziona.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.