Turchia, stato di emergenza: massima cautela negli spostamenti

Erdogan proclama lo stato di emergenza per 3 mesi, la Farnesina consiglia cautela.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Erdogan proclama lo stato di emergenza per 3 mesi, la Farnesina consiglia cautela.

Il presidente turco Erdogan ha annunciato per la Turchia lo stato di emergenza per tre mesi dopo il tentato golpe dello scorso venerdì. Nella nazione continuano le epurazioni tra insegnanti, rettori, polizia, esercito, media e giustizia e già oltre 55mila persone sono finite sotto la scure della vendetta del presidente. Le epurazioni, come ha annunciato Erdogan non sono ancora finite anche se non ci si allontanerà dal sistema della democrazia parlamentare.

Viaggi in Turchia

La Farnesina, intanto, raccomanda agli italiani che si trovano in Turchia o che devono farvi scalo, la massima tutela negli spostamenti. Sul sito viaggiaresicuri.ir, inoltre, si raccomanda di tenersi informati sui media internazionali e locali per  quel che riguarda gli sviluppi della situazione.

Si evidenzia che “Manifestazioni sono ancora previste in alcune zone centrali di Ankara. Diverse azioni ritorsive e dimostrative hanno avuto luogo contro obiettivi politici ed istituzionali a Istanbul e contro edifici religiosi a Malatya e Trabzon. Si consiglia pertanto di evitare manifestazioni e assembramenti”.

In ogni caso, anche se l’operatività degli scali aeroportuali sta tornando alla normalità si consiglia sempre di verificare lo stato del proprio volo prima di recarsi all’aeroporto.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tutela consumatori, Viaggi