Tim, Vodafone, Wind e Tre Italia: servizi a pagamento non richiesti, che fare?

Che fare se vengono addebitati servizi a pagamento non richiesti con Tim, Vodafone, Wind e Tre Italia? Le info.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Che fare se vengono addebitati servizi a pagamento non richiesti con Tim, Vodafone, Wind e Tre Italia? Le info.

Almeno una volta a tutti è capitato sul proprio smartphone di cliccare erroneamente su di una “X” mentre si leggeva un articolo o si guardava un video per chiudere le eventuali pubblicità. A seguito di tale operazione, però, è capitato anche che si fossero attivati servizi a pagamento non richiesti o premium. Che fare in questo caso qualora si abbia una sim card Tim, Vodafone, Wind o Tre Italia?

Tim, Vodafone, Wind e Tre Italia: attivazione servizi a pagamento non richiesti

L’Adiconsum che è l’Associazione di Difesa dei Consumatori e Ambiente vari mesi fa ha esposto un problema che continua a ripresentarsi per molti: parliamo dei servizi a pagamento o premium che si attivano sulla sim card Tim, Vodafone, Wind o Tre Italia senza che si siano stati voluti. Il problema è sempre quello: quando si clicca sulla “X” per chiudere una qualsiasi pubblicità è possibile che si possa attivare un servizio a pagamento che prosciuga completamente il credito. Nel dettaglio, l’Associazione ha parlato di un abbonamento su MotoriTv al costo di 5,08 euro a settimana. Il consumatore ha subito chiamato il numero verde per disattivare tale servizio ma come fare per richiedere i 5 euro detratti dal proprio conto telefonico?

Tim, Vodafone, Wind e Tre Italia: come ottenere il rimborso per servizi a pagamento non richiesti

Qualora sul nostro smartphone venga attivato un servizio a pagamento non richiesto si dovrà contattare immediatamente il gestore della sim card sia esso Tim, Vodafone, Wind o Tre Italia e denunciare l’accaduto. Il credito, di solito, viene riaccredito quasi subito quando la chiamata viene fatta appena si riceve il messaggio di attivazione del servizio. L’operatore, infatti, provvede ad eliminare il contratto e a rimborsare il cliente. Il nostro consiglio è quello di chiedere anche che venga impedito nel futuro che ciò possa accadere nuovamente. Wind, Tre, Tim e Vodafone, infatti, possono inibire mediante una funzione l’abilitazione futura dei servizi in abbonamento.

Tim e Vodafone: come eseguire la disattivazione

Per disattivare gli abbonamenti indesiderati su Tim oltre a chiamare il 119, si potrà inviare un messaggio sempre al 119 con la scritta “disattivazione servizi VAS” in modo tale da inibire la loro attivazione anche in futuro. La disattivazione potrà essere fatta anche collegandosi alla propria area personale MyTim.

Con Vodafone si potrà chiamare il servizio clienti al 190 per parlare con un operatore o collegarsi alla propria pagina internet Vodafone accedendo alla sezione “Fai da Te”.

Wind e Tre Italia: disattivazione servizi a pagamento

Per disattivare abbonamenti non richiesti a pagamento con Wind si potrà chiamare il 155 e parlare con un operatore oppure inviare un messaggio  al numero 48048 (servizio sms) o 48005 (servizio Mms) con la scritta “STOP”. Infine con Tre Italia si potrà chiamare il numero di assistenza clienti 133. Per ulteriori informazioni consultare la pagina web di quattro operatori telefonici.

Leggete anche: Iliad, il 5G e la nuova offerta con 50Gb in 4G per sbaragliare la concorrenza di TIM, Vodafone, Wind e Tre.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Telefonia&Internet, Offerte Tim, Offerte Tre, Offerte Vodafone, Offerte Wind