Taxi, aumento tariffe a Napoli luglio 2017: il costo delle corse salirà del 10% e non solo

A Napoli scatta l'aumento delle tariffe dei taxi. Il costo delle corse salirà infatti fino al 10% e scoppiano le polemiche.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
A Napoli scatta l'aumento delle tariffe dei taxi. Il costo delle corse salirà infatti fino al 10% e scoppiano le polemiche.

A Napoli sono scattati gli aumenti delle tariffe dei taxi. Per viaggiare su di essi, infatti, si pagherà dall’8 al 25% in più ed inoltre anche il costo della chiamata sarà più caro così come lo saranno le corse notturne e quelle effettuate nei giorni festivi. Ecco le news più aggiornate.

Taxi, aumento tariffe a Napoli a luglio 2017

I taxi a Napoli dal 24 luglio hanno aumentato le tariffe. Per le corse ordinarie si pagherà  circa il 10% in più mentre quelle minime resteranno invariate ovvero alla cifra di 4,50 euro. Per l’inizio delle corse festive dalle 6 alle 22 si passerà da 6 euro a 6,50 euro (con un aumento quindi di cinquanta centesimi). L’aumento a 6,50 euro ci sarà anche per l’inizio delle corse notturne feriali o festive dalle ore 22 alle 6 del mattino.

Vi sarà un aumento dello scatto del tassametro che sarà di 0,05 centesimi ogni 48 metri e non 60 metri come avvenuto fino ad ora. Anche la chiamata al radio taxi costerà di più. Si passerà infatti da 1 euro ad 1,50 euro con un aumento quindi di cinquanta centesimi. I tassisti napoletani, però, ci tengono a precisare che il loro è un adeguamento alle tariffe italiane che sono più care e che quindi non si tratta assolutamente di un rincaro.

Polemiche per l’aumento delle tariffe dei taxi a Napoli

Claudio Agrelli, che è il fondatore  della Community Città di Partenope, ha però denunciato che in questo modo le corse saranno di molto più care. Secondo Agrelli, infatti, le tariffe predeterminate urbane, come ad esempio quelle per una corsa dalla Stazione Centrale di Piazza Garibaldi a Piazza Municipio, passano da 11 a 13 euro mentre altre verranno addirittura abolite.

Lo stesso ha dichiarato, inoltre, che anche le tariffe predeterminate extraurbane sono aumentate ma di circa dieci euro, fatto gravissimo per chi ha bisogno di spostarsi in periferia. Inoltre, lo stesso ha sottolineato poi che quelle per il Vesuvio sono addirittura aumentate del 170%. In merito a tale aumento, però, è intervenuto immediatamente Pasquale Ottaviano del Consorzio dei Tassisti Sitan, che ha comunicato che vi è stato un errore nella stampa delle tabelle in quanto gli aumenti sono stati solo di 10 euro.

L’assessore della Mobilità Calabrese, infine, ha sottolineato che le modifiche delle tariffe sono state fatte soltanto perché erano le più basse d’Italia. Lo stesso ha comunicato, però, che non vi sono solo aumenti ma anche agevolazioni per le donne che viaggiano da sole nella fascia notturna dalle ore 22 alle 6 del mattino, per gli anziani al di sopra dei settant’anni da soli e per i diversamente abili. Per altre info, leggete anche: Taxi contro Uber: nuova sentenza da cui esce sconfitto lo Stato di diritto.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Rincari, Viaggi, Viaggi