Tassi di interesse fino al 2,50% per alcuni buoni fruttiferi postali: ecco quali

Per alcuni buoni fruttiferi postali i tassi di interesse annui lordi arrivano fino al 2,50%: ecco quali sono oggi 30 luglio.

di , pubblicato il
buoni-fruttiferi postali

I tassi di interesse dei buoni fruttiferi postali nel corso degli anni si sono ridotti parecchio. L’ultima variazione è infatti quella 6 novembre 2020 che ha interessato i bfp 4×4 ed i 3×4 ma soprattutto quelli ordinari. Il rendimento effettivo annuo lordo di questi ultimi, infatti, al termine del trentesimo anno è sceso fino allo 0,30%. Ci sono però ancora dei buoni con tassi di interesse fino al 2,50%. Sono i buoni per minori, ecco le loro principali caratteristiche.

Buoni fruttiferi postali con tassi di interesse fino al 2,50%

I buoni fruttiferi postali dedicati ai minori collocati sul mercato da Poste Italiane sono quelli in cui gli interessi maturano fino alla loro maggiore età. Li possono sottoscrivere i nonni, i genitori ma anche degli amici dando al piccolo la possibilità di realizzare un sogno o un progetto di vita. Tale forma di investimento piace tanto in primis perché i buoni sono garantiti dallo Stato Italiano e poi perché hanno una tassazione agevolata al 12,50%. In più la sottoscrizione non costa nulla e nemmeno il rimborso tranne gli oneri fiscali.

I rendimenti effettivi annui lordi sono i seguenti: dello 0,50% dopo 1 anno e 6 mesi, dopo 2 e 3 anni e dello 0,75% dopo 4 anni. Inoltre dell’1% dopo 5 anni, dell’1,25% dopo 6 e 7 anni, dell’1,50% dopo 8, 9, 10 e 11 anni e del 2% dopo 12,13,14 e 15 anni. Infine del 2,50% dopo 16,17 e 18 anni.

Quali documenti servono per sottoscrivere i bfp per minori?

Per la sottoscrizione di buoni fruttiferi postali per minori servono sia i documenti del richiedente che del bambino. Il primo deve presentare il codice fiscale o la tessera sanitaria su supporto plastificato. Inoltre, uno a scelta, tra carta di identità italiana, passaporto italiano/Ue o passaporto extracomunitario. Per quest’ultimo servirà anche la traduzione giurata se redatto in lingua diversa dall’inglese.


Per il minore anche in fotocopia andranno presentati il codice fiscale/tessera sanitaria o un documento a scelta. Quest’ultimo potrà essere la carta di identità/passaporto rilasciato a minori da 0-3 anni, CI/passaporto rilasciato a minori di età compresa tra i 3-18 anni o il certificato di nascita.

Leggi anche: BTp e conti deposito: ecco quelli con tassi di interesse e cedola lorda effettiva fino al 3%
[email protected]

Argomenti: ,