Spedire un pacco online con Poste Italiane: ecco tutto quello che c’è da sapere

Ecco tutte le operazioni per spedire un Paccoweb e quindi in modalità online con Poste Italiane.

di , pubblicato il
Ecco tutte le operazioni per spedire un Paccoweb e quindi in modalità online con Poste Italiane.

Per poter fruire del servizio di spedizione di un pacco mediante il web si dovrà necessariamente essere iscritti al sito poste.it. Per effettuare la registrazione si dovranno inserire i propri dati anagrafici: nome, cognome, codice fiscale e numero di cellulare. Qualora la persona sia maggiorenne, poi, al numero di cellulare inserito si riceverà un codice di conferma che sarà importante per completare la registrazione al sito. Il numero di telefono che verrà inserito, infine, sarà anche utilizzato per la procedura di recupero delle proprie credenziali. Detto ciò, ecco tutte le informazioni per spedire un paccoweb.

Paccoweb di Poste Italiane

Come già detto, per spedire un paccoweb si dovrà essere registrati al sito di Poste.it.  Nel dettaglio per spedire pacchi con paccoweb si dovrà accedere alla seguente pagina paccoweb.poste.it e seguire le istruzioni che di volta in volta verranno richieste e che saranno importanti per la spedizione. Inserito tutto quanto richiesto, il pacco si potrà spedire richiedendo il ritiro a domicilio, ciò solo per le spedizioni nazionali. In alternativa ci si potrà recare presso uno dei dodicimila uffici postali abilitati.

La richiesta di paccoweb sarà semplice da fare e si potrà pagare anche online. In primis si dovrà specificare il luogo di spedizione nonché quello della consegna e specificare anche le caratteristiche del pacco. Parliamo del contenuto, delle dimensioni e del peso. Poi si dovranno indicare gli esatti indirizzi di ritiro e di recapito ed infine confermare la richiesta pagando anche la spedizione.

Paccoweb, il ritiro da parte del corriere delle Poste

Il corriere si presenterà a casa di richiede il Paccoweb nell’arco dell’intera giornata in orario lavorativo.

Proprio per questo le Poste invitano gli utenti ad inserire un indirizzo al quale sarà presente sempre qualcuno. Insieme al pacco, al corriere si dovrà consegnare la lettera di vettura. Se non si vorrà il corriere a casa, si potrà portare il pacco con la lettera di vettura o in uno degli uffici di Poste Italiane oppure ad un PuntoPoste.

La consegna, peso massimo e dimensioni

Il pacco verrà consegnato al domicilio del destinatario e, soltanto in Italia, anche in Fermoposta presso gli uffici abilitati o alla casella postale del destinatario. La fattura, poi, verrà inviata nella bacheca di My Poste. Si ricorda che per le spedizioni nazionali si potranno sempre spedire documenti,  bagagli e merci. Vi saranno però delle restrizioni che si potranno consultare nella pagina di guida alla spedizione sul sito delle Poste. Si comunica inoltre che il pacco potrà pesare massimo trenta chili per le spedizioni nazionali, la dimensione massima consentita di uno dei tre lati sarà di cento centimetri mentre la somma dei tre lati non dovrà superare i centocinquanta centimetri. Utilizzando il servizio a pagamento “voluminoso, infine, si potrà estendere il limite massimo di lunghezza a cento cinquanta centimetri e la somma dei tre lati a duecentoventi centimetri. Il limite di peso, però, dovrà essere sempre di trenta chili.

Leggete anche: Bonifici Sepa e Postagiro di Poste Italiane: che cosa sono e le loro caratteristiche.

Argomenti: ,