Sky Fibra, guida completa: i gestori, il decoder, il 4K e il ritardo rispetto al digitale

Una guida completa al servizio Sky Fibra: come funziona, quali sono i gestori, la questione del decoder, del 4K e del ritardo rispetto al digitale.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Una guida completa al servizio Sky Fibra: come funziona, quali sono i gestori, la questione del decoder, del 4K e del ritardo rispetto al digitale.

Nelle ultime settimane Sky ha lanciato il nuovo servizio Fibra: semplificando al massimo, si potrà accedere alla pay-tv utilizzando la connessione a fibra ottica. Le questioni sono molteplici e molti possibili utenti si pongono una serie di domande circa i gestori con cui Sky ha convenzione, la questione del decoder, la visione in 4K, il ritardo rispetto alle trasmissioni in digitale terrestre e tanto altro ancora. Ecco le risposte a tutti i vostri dubbi.

Quale decoder e quale tessera per Sky Fibra

Per accedere ai servizi Sky tramite Fibra occorre avere il decoder MySkyHD nero; si sottolinea immediatamente che, al momento, non sarà disponibile via fibra ottica l’aggiornamento a Sky Q. dal momento che il decoder è quello del servizio satellitare, occorre che la tessera sia inserita: sottolineiamo che non può essere spostata su un altro decoder.

Quali canali è possibile vedere e la questione del 4K su Sky Fibra

I canali visibili sono i medesimi del pacchetto satellitare; l’unica differenza di rilievo è che non sarà possibile vedere i canali di Mediaset Premium, ai quali si può accedere soltanto mediante il satellitare. L’offerta Sky Fibra, inoltre, è soltanto in HD (Alta Definizione) e non in 4K (arriverà soltanto l’anno prossimo insieme all’aggiornamento Sky Q): l’opzione HD costa 6,40 euro al mese, ma per i primi 12 mesi è inclusa nell’offerta.

Solo fibra ottica o anche ADSL? È possibile passare dal satellite alla connessione di rete?

Il servizio Sky Fibra richiede 9,3 Mbps per il servizio; nonostante molte connessioni ADSL raggiungano questa potenzialità, Sky si accerta, a partire dal database del gestore, che l’utenza abbia un abbonamento in fibra ottica di tipologia FTTC e FTTH.

Una domanda frequente è se è possibile utilizzare la fibra ottica con un abbonamento satellitare in caso ad esempio di maltempo. Al momento, non è disponibile questa possibilità, ma è possibile convertire il proprio abbonamento in Sky Fibra qualora si possegga già il decoder richiesto, il MySkyHD nero.

Il ritardo nella diretta, Sky Go e i gestori telefonici per attivare Sky Fibra

Altre questioni importanti sono le seguenti:

  • Con questo tipologia di servizio, se si collega l’antenna, è possibile anche vedere i canali propri del digitale terrestre
  • Il ritardo in una diretta è previsto nell’ordine di circa 20 secondi, in quanto il decoder e la rete vanno in buffering; ricordiamo che il satellite porta circa 4 secondi di ritardo e che Sky sta cercando di ridurre il tempo via Fibra
  • Sky Go risulta incluso nell’offerta e per i primi 12 mesi c’è anche Sky Go Plus; importante sottolineare che, non essendoci accordi specifici con i gestori, l’app consuma i dati mensili
  • I gestori con i quali è possibile sottoscrivere Sky Fibra sono: Fastweb, TIM, Vodafone, Wind/3, Tiscali e Infostrada.

Leggete anche: Accordo Mediaset Premium-Dazn Serie A senza digitale, offerte oggi 17 luglio 2018 e intesa Sky-Dazn.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Per la casa, Pay tv

I commenti sono chiusi.