Sky e DAZN, possibile batosta dall’Antitrust: le pubblicità sono ‘ingannevoli’, offerte ad oggi 29 agosto

L’Antitrust avvia un’istruttoria contro Sky e DAZN, colpevoli, a quanto pare, di pubblicità ingannevole nei confronti dei consumatori. Ecco di cosa si tratta e le offerte ad oggi 29 agosto.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
L’Antitrust avvia un’istruttoria contro Sky e DAZN, colpevoli, a quanto pare, di pubblicità ingannevole nei confronti dei consumatori. Ecco di cosa si tratta e le offerte ad oggi 29 agosto.

Si parla apertamente di pratiche commerciali scorrette e a essere sotto inchiesta da parte dell’Antitrust, il Garante della concorrenza e dei consumatori, sono proprio Sky e DAZN: si parla di due istruttorie separate e il riferimento è alla commercializzazione dei pacchetti per la visione della Serie A 2018-2019 in tv. Analizziamo con attenzione di cosa si tratta.

Istruttoria dell’Antitrust contro Sky: ecco i motivi

La vera e propria rivoluzione che ha portato l’ingresso di DAZN nel mondo della Serie A 2018-2019 in tv si fa sentire anche da un altro punto di vista. Fino all’anno scorso, infatti, Sky poteva contare su un pacchetto completo, cioè la trasmissione di tutte le partite del massimo campionato italiano, mentre a partire da quest’anno e per i prossimi due, dovrà dividere la torta con DAZN. Ebbene, secondo l’Antitrust, queste sarebbero le pratiche commerciali scorrette adottate dalla pay tv di Murdoch:

  • La pubblicizzazione dell’offerta per il pacchetto calcio, non informando adeguatamente sui limiti e le fasce orarie, potrebbe aver indotto i consumatori a effettuare scelte non consapevoli
  • Per chi era già cliente Sky, si parla di ‘condotta con profili di aggressività’, in quanto, per spingere al rinnovo del pacchetto calcio, nonostante il ‘ridimensionamento dell’offerta, si è lasciato intendere che l’offerta non fosse mutata – inoltre i clienti ‘storici’ non sono stati adeguatamente informati che potevano recedere dal proprio abbonamento e contratto senza alcun costo di disattivazione o pagamento di penale
  • Si parla anche di possibile violazione dell’articolo n. 65 del Codice del Consumo dal momento che Sky non ha acquisito ‘il consenso del consumatore rispetto alla nuova opzione del pacchetto calcio 2018-2019’

Istruttoria anche contro DAZN: ecco le motivazioni

Ma l’Antitrust ha avviato un’istruttoria anche contro DAZN del gruppo Perform – si parla di possibile violazione degli articoli n. 21, n. 24 e n. 25 del Codice del consumo ; ecco le motivazioni:

  • Enfasi eccessiva allo slogan ‘quando vuoi, dove vuoi’ lasciando intendere al consumatore la possibile utilizzazione in qualsiasi condizione, non accennando alle possibili limitazioni di carattere tecnico che possono impedire la fruizione del contenuto
  • Pubblicità ingannevole: si lascia intendere che si possa fruire di un mese gratuito senza la sottoscrizione di un contratto – la cosa non sarebbe vera, in quanto l’utente che crea l’account per la visione gratuita del primo mese, in realtà sottoscrive un vero e proprio contratto, mediante il quale, qualora non si effettui il recesso, si troverà a pagare in quanto soggetto a rinnovo automatico; molti utenti, non sapendolo, rischiano di trovarsi addebitati i rinnovi (ricordiamo che il costo di DAZN è di 9,99 euro al mese).

Sky e DAZN: offerte ad oggi 29 agosto 2018

Ricordiamo che ad oggi le offerte per i clienti Sky per effettuare l’abbonamento a DAZN sono le seguenti:

  • 1 mese al prezzo di 7,99 euro invece di 9,99 euro per i clienti Sky da più di 1 anno con extra,
  • 3 mesi a 21,99 euro invece di 29,97 euro ed infine
  • 9 mesi a 59,99 invece di 89,91 euro.

Leggete anche: Offerte Mediaset Premium, disdetta, promozioni di oggi 23 agosto e info accordo DAZN.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Per la casa, Pay tv

I commenti sono chiusi.