Servizi a pagamento attivati su Tim, Wind, Vodafone e Tre Italia: cosa fare per la restituzione del denaro

Come disattivare servizi a pagamento attivati sulla propria linea telefonica Tim, Vodafone, Wind e Tre Italia e richiedere il rimborso.

di , pubblicato il
Come disattivare servizi a pagamento attivati sulla propria linea telefonica Tim, Vodafone, Wind e Tre Italia e richiedere il rimborso.

I servizi a pagamento che si ritrovano attivati sulla propria sim sia essa Tim, Tre Italia, Wind o Vodafone sono una vera piaga. Il problema è che essi si attivano senza che siano stati richiesti magari perché si è cliccato una volta sul simbolo della “X” sul proprio cellulare. Essi svuotano il credito dell’ignaro utente in quanto si attiva un abbonamento che può essere sia mensile che settimanale. Ma che fare qualora si abbia tale problema e sopratutto come fare per la restituzione del denaro.

Tre Italia e Wind: servizi a pagamento non richiesti, ecco come disattivarli

Per disattivare i servizi a pagamento solitamente si invia un messaggio con la scritta “No” o “Stop” al numero di conferma ricevuto dopo l’attivazione del servizio. In alternativa è possibile contattare il medesimo numero telefonicamente e seguire le istruzioni della voce guida. Dopo sarà buona norma contattare il proprio operatore di appartenenza. Si potrà contattare tale operatore anche per chiedere la disattivazione del servizio a pagamento non voluto.

Il numero da digitare per i clienti Wind sarà il 155 o in alternativa si potrà inviare un messaggio con la scritta “Stop” al numero 48048 o anche un mms al numero “48005”. Qualora decidiate di parlare con un operatore, il consiglio è quello di chiedere l’inibizione dei servizi a pagamento non autorizzati per il futuro.

Con Tre Italia, invece, il numero da digitare per parlare con un operatore sarà il 133. Qualora ci siano dubbi o problemi si potrà anche visitare la pagina web di Tre Italia nella quale sono presenti tutte le informazioni relative agli abbonamenti a pagamento e come disattivarli.

Vodafone e Tim: disattivazione servizi a pagamento

I clienti Vodafone potranno chiedere la disattivazione dei servizi in abbonamento a pagamento scegliendo di parlare con un operatore contattando il 190. In alternativa ci si potrà collegare al sito internet di Vodafone ed entrare nella sezione Fai da te. Una volta entrati (con username e password) si dovrà selezionare la voce “controllo costi” e poi andare su “servizi digitali”. In questo modo si controllerà la lista dei servizi digitali attivati sulla linea. Il passaggio successivo sarà quello di cliccare su “la tua offerta-servizi e promozioni attive-servizi relativi alle chiamate ed altro” e disattivare quelli che non interessano.

Infine, con Tim si potrà chiamare il 119 per parlare con l’operatore e chiedere anche che vengano inibiti servizio a pagamento come l’oroscopo o il meteo. Inoltre si potrà inviare un messaggio al numero 119 con la scritta “disattivazione servizi Vas” o procedere con la disattivazione di essi anche manualmente collegandosi alla propria pagina Tim inserendo username e password. Tutti e quattro gli operatori telefonici, infine, solitamente effettuano il rimborso nell’immediato purché la segnalazione venga fatta non appena si scopra di aver attivato servizi a pagamento non richiesti.

Leggete anche:  TIM, Iliad, Vodafone e Tre Italia: offerte di dicembre 2018 e le info sulla copertura rete.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , , ,