Saldi invernali 2018 quando iniziano? Ecco le dritte per fare dei buoni acquisti ma prima il Black Friday

Quando iniziano i saldi invernali 2018 ed quale è la data del Black Friday? Ecco le info in merito ed alcune dritte per fare buoni acquisti ed evitare di essere truffati.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Quando iniziano i saldi invernali 2018 ed quale è la data del Black Friday? Ecco le info in merito ed alcune dritte per fare buoni acquisti ed evitare di essere truffati.

Siamo entrati nella stagione autunnale per cui, con l’abbassamento delle temperature, abbiamo iniziato a fare il cambio di stagione sia degli abiti che delle scarpe. In molti, quindi, si sono chiesti quando inizieranno quest’anno i saldi invernali in modo tale da poter acquistare beni e accessori vantaggiosi ad un prezzo inferiore a quello solito. Ecco, dunque, le informazioni in merito nonché la data del Black Friday che anticiperà di un mese i super sconti.

Saldi invernali 2018 e Black Friday: le date

Ancora non si conosce la data precisa dei saldi invernali 2018 anche se si crede che essa sarà la medesima del 2017. Ricordiamo che l’anno scorso il giorno è stato lo stesso in tutte quante le regioni d’Italia e precisamente il 5 gennaio ovvero la giornata immediatamente precedente a quella dell’Epifania. Quest’anno il 5 gennaio cadrà di venerdì per cui non si esclude che sarà questa la data degli sconti in tutta Italia.

Prima di tale data, però, ce ne sarà un’altra altrettanto attesa. Parliamo del Black Friday che si celebrerà il giorno dopo la Festa del Ringraziamento. Tale ricorrenza in America si festeggia l’ultimo giovedì del mese. Il Black Friday, quindi, ci sarà il 24 novembre e sarà una giornata tutta dedicata agli sconti sopratutto dei siti e-commerce come Amazon fino all’80% su tutti i prodotti da quelli alimentari a quelli tecnologici.

Dritte per fare buoni acquisti

I saldi invernali 2018 inizieranno con tutta probabilità il 5 gennaio 2018. Tra i consigli per fare dei buoni acquisti, vi consigliamo di essere sicuri che il prodotto che si intende comperare è realmente un saldo di fine stagione e non un avanzo di magazzino. Il negoziante, infatti, dovrà differenziare i due prodotti disponendoli in luoghi diversi del negozio e affiancando ad essi degli appositi cartelli. Ricordiamo che il prodotto di fine stagione è quello della stagione in corso (che è uguale in tutti i negozi che vendono lo stesso brand). L’avanzo, invece, è ciò che il negoziante vende per liberare spazio in magazzino.

Le Associazioni dei consumatori consigliano poi di osservare sempre quali sono i prodotti in saldo e quelli della nuova collezione. Alle volte infatti i negozianti mischiano i due prodotti che devono invece essere esposti in due aree differenti. Si consiglia poi di controllare bene il cartellino in cui deve esserci il prezzo originale. Quest’ultimo deve essere sbarrato in modo chiaro e non coperto e lo stesso vale anche per la percentuale di sconto e per il prezzo finale.

Infine le associazioni consigliano di stare attenti alle percentuali di sconto troppo alte. Per quanto concerne i saldi di fine stagione, infatti, i prodotti con sconti superiori al 50% rischiano di essere difettosi o con qualche falla. Per info più precise sul Balck Friday, leggete invece: Black Friday 2017, date e orari caldi per lo shopping – Offerte più attese, non solo Amazon per gli sconti.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Risparmiare