Saldi invernali 2018: ecco alcuni consigli per saggi acquisti e per risparmiare

Ecco alcuni consigli di Codacons per saggi acquisti e per risparmiare in vista dei saldi invernali 2018 che partiranno in quasi tutta Italia dal 5 gennaio 2018.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Ecco alcuni consigli di Codacons per saggi acquisti e per risparmiare in vista dei saldi invernali 2018 che partiranno in quasi tutta Italia dal 5 gennaio 2018.

I saldi invernali 2018 sono già partiti in Basilicata ed in Valle D’Aosta. Il 5 gennaio toccherà poi a tutte le altre regioni tranne la Sicilia dove l’inizio sarà il giorno della befana. Ecco allora alcuni importanti consigli del Codacons per evitare fregature.

Vademecum per evitare fregature in vista dei saldi invernali 2018

La caccia agli sconti è partita in alcune regioni ma tra poco lo sarà in tutta Italia. Il Codacons, quindi, invita a fare attenzione e non incappare in brutte sorprese o fregature. Ecco dunque i principali consigli del 2018 anche per risparmiare:

  • conservate sempre le scontrino. I prodotti che acquistate in saldo, infatti, possono essere cambiati e qualora il prodotto sia finito allora si ha diritto alla restituzione del denaro speso. In totale si hanno due mesi di tempo per cambiare la merce e non 7-8 giorni come comunicano i commercianti,
  • la merce in saldo deve essere quella di fine stagione e non un avanzo di magazzino. E’ impossibile che non vi siano taglie e colori per ogni tipo di prodotto per cui diffidate dai negozi nei quali vi è una sola taglia per ogni articolo,
  • prima dei saldi, è utile girovagare per i negozi segnando i prezzi degli articoli che intendete acquistare. In questo modo andrete a colpo sicuro in quanto avrete la certezza che su quell’oggetto è stato davvero praticato lo sconto. Inoltre sarebbe utile confrontare i prezzi dello stesso articolo in più esercizi commerciali in modo tale da poter risparmiare ulteriormente.

Consigli saldi invernali 2018

  • Cercate di avere sempre le idee chiare sull’articolo che intendete acquistare in saldo. In questo modo il commerciante potrà influenzarvi di meno e non porterete a casa qualcosa di cui non avete bisogno,
  • diffidate sempre dagli sconti superiori al 50%. Essi nascondono spesso delle merci non sempre nuove per cui il consiglio è quello di fare acquisti nei negozi di fiducia,
  • controllate sempre che l’articolo che state per acquistare contenga sull’etichetta: il vecchio prezzo, la percentuale di sconto ed il nuovo sconto. Inoltre controllate che la merce in saldo si trovi separata in modo chiaro dalla nuova collezione,
  • la prova dei capi è a discrezione del commerciante per cui il consiglio è quello di acquistare prodotti laddove vi è la possibilità di provarli. In questo modo si eviterà di fare un acquisto inutile e di perdere tempo prezioso per effettuare il cambio,
  • qualora i negozi espongano l’adesivo di pagamento con carta di credito o bancomat, i commercianti sono obbligati anche nel periodo dei saldi ad accettare tale tipo di pagamento senza oneri aggiuntivi ed infine
  • il Codacons comunica che qualora foste rimasti vittime di fregature, potrete rivolgervi a loro oppure chiamare i vigili urbani.

Leggete anche: Saldi invernali 2018: quanto spenderanno gli italiani, sarà un flop o un successo?.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Risparmiare, Saldi