Ryanair, volo cancellato o in ritardo? Rivendicate i vostri diritti: ecco come avere il rimborso

Cosa succede se con Ryanair il vostro volo viene cancellato o presenta un forte ritardo? Ecco di cosa avete diritto: fondamentale richiedere il rimborso.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Cosa succede se con Ryanair il vostro volo viene cancellato o presenta un forte ritardo? Ecco di cosa avete diritto: fondamentale richiedere il rimborso.

Può capitare spesso che il proprio volo Ryanair subisca un grave ritardo o addirittura venga cancellato: in entrambi i casi è possibile far valere i propri diritti. Nonostante si tratti di una delle compagnie low-cost più diffuse e utilizzate, non sempre è chiaro come fare per ottenere il rimborso di tutte le spese affrontate o addirittura del biglietto aereo: in questo articolo cercheremo di fare chiarezza, richiamando anche la normativa vigente (soprattutto il cosiddetto Regolamento 261/2004 dell’Unione europea).

Volo Ryanair (e non solo) in ritardo: i diritti del passeggero e i rimborsi/indennizzi

Per semplificare al meglio il discorso sui ritardi per i voli Ryanair o di altri operatori, ecco uno schema riassuntivo dei diritti del passeggero e dei rimborsi che può richiedere in caso di ritardo:

  • Ritardo del volo superiore a tre ore (tratta non superiore a 1500 chilometri) – indennizzo di 250 euro
  • Ritardo del volo superiore a tre ore (tratta superiore a 1500 chilometri nell’Unione Europea e tra i 1500 e i 3500 chilometri anche al di fuori) – indennizzo di 400 euro

Nota bene: qualora la compagnia sia riuscita a trovare un volo alternativo e il ritardo a destinazione non è superiore a due ore rispetto a quanto indicato sul biglietto, il rimborso viene ridotto del 50%.

Volo Ryanair (e non solo) cancellato: i diritti del passeggero e i rimborsi/indennizzi

Ecco, invece, quali sono i diritti del passeggero qualora venga negato l’imbarco (volontariamente o involontariamente) o qualora il volo Ryanair venga cancellato:

  • Rimborso dell’intero costo del biglietto entro 7 giorni (Articolo 8 del Regolamento)
  • Nuovo volo alle medesime condizioni e senza aggiunta di costi nel minore tempo possibile
  • Nuovo volo alle medesime condizioni in qualunque data (fermo restando la disponibilità dei posti)

Nota bene: se il volo subisce un ritardo superiore alle 5 ore, si ha diritto al rimborso completo del costo del biglietto e alla sistemazione sul primo volo a disposizione per raggiungere la meta.

Volo Ryanair (e non solo) cancellato o in ritardo: i diritti all’assistenza del passeggero

Ecco i diritti all’assistenza del passeggero che vede il proprio volo cancellato, l’imbarco negato o un ritardo superiore a 2 ore:

  • Un voucher per pasti e bibite calcolato sul tempo di attesa
  • Due telefonate, telex o fax o e-mail
  • Il pagamento dell’hotel qualora il passeggero sia costretto a soggiornare
  • Il pagamento del trasporto dall’aeroporto all’hotel

Nota bene: l’hotel e il trasporto vengono pagati dalla compagnia aerea soltanto se il ritardo o la riprotezione (il volo successivo) fanno slittare la partenza al giorno successivo rispetto a quello indicato sul biglietto.

Ryanair si riserva di rifiutare ogni forma di compensazione nei seguenti casi:

  • Se il passeggero è stato informato della cancellazione almeno due settimane prima della data prevista della partenza
  • Se il passeggero è stato informato della cancellazione tra le 2 settimane e i 7 giorni prima della data prevista della partenza e la compagnia ha previsto un nuovo volo che parta non oltre le due ore in più rispetto all’orario previsto e arrivi a destinazione non oltre le quattro ore previste per l’atterraggio
  • Se il passeggero è stato informato della cancellazione meno di 7 giorni prima della data prevista della partenza e la compagnia ha previsto un nuovo volo che parta non oltre un’ora dopo rispetto all’orario previsto e arrivi a destinazione non oltre le due ore previste per l’atterraggio
  • Se Ryanair riesce a dimostrare che la cancellazione è avvenuta a causa di eventi di natura straordinaria (come ragioni di sicurezza, instabilità politica, condizioni climatiche, questioni lavorative o relative al traffico aereo)

Nota bene: qualora Ryanair non potesse offrire al momento i servizi di cui sopra, è possibile ottenere il rimborso inviando le ricevute al seguente indirizzo: Ryanair Customer Services Dept., P.O Box 11451, Swords, Co. Dublino, Irlanda.

Leggete anche: Volare con gli animali: ecco le regole di Alitalia, Ryanair e EasyJet e la documentazione da presentare.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Viaggi, Viaggi

I commenti sono chiusi.