Roaming Unione Europea 2020: le novità di Tim, Vodafone, Wind, Tre Italia ed Iliad

Coloro che hanno un'offerta mobile dal 1° gennaio 2020 avranno un miglioramento delle condizioni riguardanti l'utilizzo dei gigabyte in Unione Europea: le info su Tim, Vodafone, Wind-Tre e Iliad.

di , pubblicato il
Coloro che hanno un'offerta mobile dal 1° gennaio 2020 avranno un miglioramento delle condizioni riguardanti l'utilizzo dei gigabyte in Unione Europea: le info su Tim, Vodafone, Wind-Tre e Iliad.

Coloro che hanno un’offerta mobile a partire dal 1° gennaio 2020 avranno un miglioramento delle condizioni riguardanti l’utilizzo dei gigabyte in Unione Europea come previsto dalla normativa “Roaming Like at Home”. Ecco dunque le info su come si sono adeguati Tim, Vodafone, Wind-Tre e Iliad.

Dal 1° gennaio 2020 arriva una nuova formula per calcolare i giga

Dal 15 giugno 2017 i minuti e i messaggi della propria offerta si possono usare tutti in Unione Europea mentre per capire quanti giga si possono utilizzare c’è da fare un calcolo che nel 2020 è cambiato. Ecco quello che sarà in vigore fino al 31 dicembre 2020: Volume di GB = [importo della propria spesa mensile (IVA esclusa) / 3,5] x 2.

Questo significa che da quest’anno il limite della propria spesa mensile è sceso da 4.50 a 3.50 euro e le buone notizie non finiscono qui. Dal 1° gennaio 2021 scenderà a 3 euro (sempre con Iva esclusa) per GB mentre dal 1° gennaio 2022 sarà uguale a 2.50 euro per GB: quindi con il trascorrere di questi due anni si avranno più giga da poter utilizzare nei paesi dell’Unione Europea.

Inoltre, è sceso anche il coefficiente utilizzato per navigare in extrasoglia salvo deroghe. Per il 2020 si applicherà un costo di 0,427 centesimi di euro Iva inclusa per ogni MB che si consumerà in più.

Tim e Vodafone e le nuove regole Roaming in Ue

La Tim a partire dal primo rinnovo utile delle offerte dal 25 novembre ha anticipato il tetto massimo dei gigabyte utilizzabili in Ue senza alcun costo in aggiunta. Inoltre sempre dal 25 novembre ha diminuito la tariffa a consumo che è quella che viene applicata quando si supera la quantità dei Gb che si possono utilizzare in Ue: la tariffa è stata ridotta a 0,416 centesimi di euro per ogni MB utilizzato Iva inclusa.

La Vodafone ha invece annunciato l’allineamento con la nuova formula a partire dal 1° gennaio 2020 per cui chi avrà ad esempio una promozione che costa 10 euro al mese avrà a disposizione in Unione Europea 4,7 GB. Alcune offerte specifiche, poi, avranno addirittura più giga disponibili. Per quanto concerne l’extra soglia, invece, il costo sarà di 0,43 centesimi per ogni MB consumato per tutto il 2020.

Wind-Tre e Iliad

Wind e Tre Italia hanno anticipato la normativa: il primo dal 2 dicembre ed il secondo dal 18 novembre. Da tali date, infatti, non solo sono state aumentate le soglie di gigabyte previsti in Unione Europea ma è diminuito il sovraprezzo nel caso di extra-soglia. Quest’ultimo sarà di 0,427 centesimi di euro per ogni MB che si consumerà e ciò fino al 31 dicembre 2020. Ecco un esempio: chi ha una tariffa da 6,99 euro al mese avrà in Ue 3,3 Gb da spendere. In ogni caso qualora finiscano i giga, arriverà una notifica che lo comunicherà insieme all’eventuale sovraprezzo che verrà applicato.

Infine Iliad nell’offerta a 7,99 euro ha già di fatto aumentato la soglia a 4 Gb e quindi addirittura di più rispetto al minimo previsto dalla formula. Per quanto riguarda invece il costo dell’Extrasoglia Ue al momento l’operatore non ha ancora aggiornato la brochure dei prezzi.

Leggete anche: Anno nuovo, offerte telefoniche nuove: ecco le migliori di inizio 2020 di Kena, Iliad e Ho.Mobile

[email protected]

Argomenti: , , , , ,