Rivoluzione Youtube: Premium a pagamento senza pubblicità ma quanto si guadagna pubblicando un video?

Arriva la rivoluzione Youtube: il servizio Premium a pagamento sarà senza pubblicità. Ma quanto si guadagna pubblicando un video?

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Arriva la rivoluzione Youtube: il servizio Premium a pagamento sarà senza pubblicità. Ma quanto si guadagna pubblicando un video?

Tutti almeno una volta hanno visionato un video su Youtube. Non tutti però sanno che realizzare un video e condividerlo sul web può far guadagnare qualcosina. La domanda che ci si pone è: quanto si guadagna pubblicando un video su tale piattaforma e sopratutto come si diventa uno youtuber di successo? Intanto da ieri è partita la rivoluzione di Youtube Premium: con il servizio a pagamento infatti non si riceveranno pubblicità.

Video su Youtube: come funziona la pubblicità?

Quotidianamente su Youtube vengono caricati tantissimi video e per singole persone sarebbe davvero difficile controllarli tutti. Proprio per questo si utilizzano i bot che sono dei robot software che analizzano il video nel momento in cui esso viene pubblicato. In automatico il robottino controlla i commenti, la descrizione, il titolo, le didascalie e le parole chiave e tutto quanto possa aiutarlo a catalogarlo in rete.

A questo punto entrano in scena gli inserzionisti ovvero coloro che pagano Youtube per inserzioni pubblicitarie. Ognuno di essi ha delle tipologie differenti di video sui quali inserire i propri annunci. I bot quindi che fanno? Ebbene analizzano il video caricato e decidono se esso può essere inserito nel circuito pubblicitario. Attraverso i bot Youtube, quindi, cerca di capire quale video avrà più possibilità di ricevere click e visualizzazioni in base al target di pubblico che si crede lo possa visionare.

Ma davvero vi sono guadagni?

Non si sa precisamente quanto Youtube o uno Youtuber guadagnerà con la visualizzazione di un video in quanto: uno farà guadagnare di più mentre l’altro di meno. Le stime, però, possono essere fatte in quanto una visualizzazione paga in media un quarto di centesimo di dollaro che si dovrà dividere tra colui che ha prodotto il video e Youtube. Secondo tali stime, quindi, qualora si raggiungessero mille visualizzazioni si guadagnerebbero 2,5 dollari: il 55% di essi andrebbero al creatore ed il restante a Youtube. Quindi il creatore riceverebbe un compenso di 1,4 dollari mentre Youtube di 1,1 dollari.

Youtube Premium: le novità

E’ pronta la rivoluzione di Youtube. Music sarà infatti diviso in due aree ovvero la solita versione gratuita che sarà finanziata con la pubblicità e la seconda a pagamento ovvero la Premium che costerà 9,90 dollari al mese che permetterà la fruizione più ampia ed in qualsiasi situazione. Così come Spotify anche Youtube Music Premium permetterà di ascoltare ma anche di scaricare i brani in back ground e senza la connessione internet. Vi saranno anche grandi novità per Youtube Red ovvero la piattaforma streaming che verrà convertita in Youtube Premium ed offrirà tutti i servizi di premium senza la pubblicità durante la visualizzazione dei video. Inoltre si avrà accesso ai contenuti di Youtube Originals.

Leggete anche: Gli 8 titoli bancari su cui investire per guadagnare tanti soldi nell’immediato futuro.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Per la casa, Utenze domestiche