Rivoluzione Vodafone: si torna alla fatturazione mensile dal 25 marzo 2018 ma con un aumento dell’8,6%

Vodafone tornerà alla fatturazione mensile dal 25 marzo 2018 con aumento dell'8,6% sulle offerte: ecco tutte le info.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Vodafone tornerà alla fatturazione mensile dal 25 marzo 2018 con aumento dell'8,6% sulle offerte: ecco tutte le info.

Vodafone Italia, a seguito della nuova legge sulla fatturazione mensile, ha comunicato che a partire dal 25 marzo 2018 vi saranno rimodulazioni per i clienti privati ricaricabili e che dal 5 aprile 2018 le rimodulazioni riguarderanno i clienti privati di rete fissa e in abbonamento mobile. Ecco le info.

Vodafone torna alla fatturazione mensile

A partire dal 25 marzo 2018 coloro che hanno sim ricaricabili subiranno una modifica nelle condizioni contrattuali e si rinnoveranno mensilmente. Il numero di rinnovi annuali passerà da 13 a 12 per cui l’aumento di ognuno di essi sarà dell’8,6%. Annualmente quindi la spesa non varierà.

Chi ha un’offerta da 10 euro, ad esempio, pagherà per il mese 10,83 centesimi mentre chi ha un promo in essere da 7 euro si ritroverà a pagare 7,58 euro. Per gli altri importi, basterà moltiplicare per 13 il costo della promozione che si possiede e dividerlo per dodici. In questo modo si saprà di quanto effettivamente è aumentata. I clienti ricaricabili verranno avvertiti mediante un messaggio informativo mentre quelli in abbonamento riceveranno la comunicazione direttamente in fattura.

Come recedere

La spesa annuale per le promozioni Vodafone non cambierà ma aumenterà la spesa mensile. Inoltre i clienti avranno una minore quantità di servizi in quanto, ad esempio, 1 Gb di internet si doveva consumare nell’arco dei ventotto giorni mentre adesso nell’arco del mese.

Sul sito ufficiale l’operatore dal marchio rosso ha comunicato che tutti i clienti interessati dal cambio riceveranno un messaggio informativo. Costoro poi potranno decidere di recedere da tali offerte passando anche ad un altro operatore senza penali entro trenta giorni dalla ricezione del messaggio.

Il recesso potrà essere comunicato sul sito variazioni.vodafone.it oppure inviando una raccomandata con ricevuta di ritorno al seguente indirizzo: Servizio Clienti Vodafone, casella postale 190 – 10015 Ivrea (TO). Infine, si potranno inviare una e-mail pec all’indirizzo: [email protected] La causale dovrà essere modifica delle condizioni contrattuali.

Leggete anche: Tim torna alla fatturazione mensile ma aumenta le offerte: il nuovo salasso di gennaio 2018.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Telefonia&Internet, Offerte Vodafone